CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.08.2018

Arriva la rotonda: migliorerà l’ingresso ai centri commerciali

L’area dove sarà realizzata la rotonda FOTO AMATO
L’area dove sarà realizzata la rotonda FOTO AMATO

È iniziato l’iter per la selezione delle ditte da invitare alla procedura ristretta per la realizzazione della nuova rotatoria all’incrocio tra via Crivellin e la SP 29/B. Un’opera che dovrebbe migliorare la viabilità complessiva nella zona dei centri commerciali. L'importo messo in preventivo ammonta a 600mila euro. La Regione Veneto per la realizzazione di questo intervento ha assegnato al Comune di Affi un contributo di 200mila euro. Altri 250mila euro verranno messi a disposizione da una ditta che ha stipulato una convenzione con il Comune per la lottizzazione Danzie. Con la realizzazione di questo rondò l'amministrazione comunale intende migliorare la regolamentazione del flusso di traffico che proviene da Verona e transita verso la zona dei centri commerciali e in direzione lago di Garda e Monte Baldo. Ad essere spesso congestionata è la zona compresa tra l'incrocio di via Crivellin, punto di ingresso all'area dei centri commerciali e la rotatoria che si trova di fronte al casello dell'autostrada A22 del Brennero. «La nuova rotatoria verrà costruita tra la zona commerciale e il cavalcavia sull’Autobrennero nei pressi del ristorante Carnero», spiega il sindaco Roberto Bonometti. «Quest’opera garantirà maggiore sicurezza e migliorerà la viabilità per tutti in veicoli che accedono all’area commerciale provenendo da Rivoli e da Sega di Cavaion. Ci saranno benefici anche in direzione opposta». Chi uscirà dalla zona commerciale non dovrà, infatti, più percorrere lo svincolo che si trova nei pressi del casello dell’autostrada del Brennero. «Attraverso la viabilità interna invece potrà accedere alla nuova rotonda via Crivellin e immettersi direttamente in via San Pieretto e quindi sulla SP 11», continua il sindaco. «Con la costruzione della nuova rotatoria inoltre verranno impediti i pericolosi attraversamenti della sede stradale, che specialmente con l’oscurità, vengono effettuati dai camionisti che parcheggiano i loro mezzi da quelle parti». I lavori di costruzione della nuova rotatoria dovrebbero iniziare in autunno e concludersi entro febbraio, ipotizza il sindaco. «Una volta entrato in funzione il nuovo rondò di via Crivellin effettueremo le valutazioni necessarie per poi procedere alla riqualificazione della viabilità interna alla zona commerciale», aggiunge Bonometti. L’ultimo intervento viabilistico in quella zona lo ha effettuato Autobrennero ampliando da una a due corsie di marcia la rotatoria di fonte al casello autostradale. Intanto al semaforo all’incrocio tra via Monte Baldo, via Costabella, via Chiesa e via Pace nei pressi del cimitero, si continua a passare con il rosso. Lo testimonia il sistema di rilevazione delle infrazioni semaforiche «reDvolution», presegnalato da un’apposita segnaletica verticale, che è stato installato in quel punto. Questo dispositivo registra automaticamente i transiti con luce rossa effettuati dai veicoli. Il filmato e tutti i dati rilevati vengono inviati in tempo reale al comando Polizia locale. «Da quando è stato installato il sistema di rilevazione, a metà febbraio, le infrazioni non sono affatto calate, complice anche l’intensificarsi del traffico con l’apertura della stagione turistica», dice il sindaco. «Si viaggia a una media di circa 500 al mese». •

Luca Belligoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1