CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2017

A Piovezzano si va
a piedi: entro l’anno
marciapiede finito

Il centro di Piovezzano
Il centro di Piovezzano

La giunta comunale, su proposta del sindaco Gianni Testi, ha approvato il programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019.

Nel prossimo anno sono previsti interventi per 588mila euro. Per la ristrutturazione del centro anziani ne sono stati stanziati 301mila. Altri 148mila serviranno per il completamento del marciapiede tra Pastrengo e Piovezzano, che collegherà quindi il capoluogo alla frazione. L’opera verrà realizzata in fregio alla strada provinciale Napoleonica. Verrà cosi completato il percorso pedonale a servizio dell’asse viario a più elevato traffico che attraversa il territorio comunale. Quest’opera inoltre consentirà di elevare lo standard di sicurezza stradale e garantire un notevole grado di protezione al transito pedonale.

L’altra opera pubblica che caratterizzerà il 2017 è l’ampliamento del centro di raccolta rifiuti, che prevede una spesa di 139mila finanziata con un contributo della Regione. Nel 2018 è prevista la ristrutturazione dell’ex scuola di Piovezzano, che attualmente ospita cittadini stranieri richiedenti asilo. L’intervento ammonta a 260mila euro. Anche per finanziare questa opera interviene la Regione con un contributo della Regione di 178.687,08 euro. Il programma prevede anche la costruzione di rotatorie in via Marconi per 180mila. Nel 2019 è stata programmata solo un’opera pubblica: la rotatoria all’incrocio Ronchi-Tacconi. Questo nuovo rondò costerà 150mila. Il programma triennale delle opere pubbliche 2017-2019 comporta una spesa complessiva di 1milione e 168mila euro. L.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1