CHIUDI
CHIUDI

12.01.2019

A Novezza si torna a sciare: piste pronte

Il gatto delle nevi batte le  piste del campo scuola di Ferrara di Monte Baldo
Il gatto delle nevi batte le piste del campo scuola di Ferrara di Monte Baldo

Primato per piccola Ferrara di Monte Baldo. Solo a Novezza, in tutta la zona montana veronese, sia quella del Monte Baldo sia quella della Lessinia, si scia. Riapre oggi la storica stazione sciistica dove la neve è stata sparata con il nuovo cannone. Così, come nei due scorsi anni, tornano operativi i due tapis roulant che ora, per la prima volta, funzionano grazie all'innevamento artificiale delle due piste del campo scuola. Sono operative tutti i giorni dalle 9 alle 17 e il costo dei biglietti, uno skipass giornaliero, è di 8 euro per i bambini fino 8 anni, di 12 euro per quelli tra i 9 e i 14 anni, di 15 per gli altri sciatori. Sono inoltre aperti i noleggi per le attrezzature per lo sci o gli slittini e da metà gennaio alla Palazzina servizi, dove c'è la biglietteria, si potranno prenotare lezioni. Aperte anche tutte le attività di ristorazione, bar e alberghi. Ricorda Barbara Lorenzi, di Ferrara, dove è stata consigliere comunale nelle precedenti amministrazioni, che segue a livello burocratico la società Novezza Futura srl che gestisce per il Comune l’omonimo comprensorio sciistico sportivo: «Quest’estate è stato ripristinato l’impianto di innevamento che ha permesso di completare il progetto di allestimento della pista e di ottenere dalla Provincia l’autorizzazione all'esercizio dei due nastri trasportatori come negli anni scorsi». Si sarebbe voluto iniziare per Natale, ma Lorenzi spiega: «La difficoltà a reperire il cannone per l’innevamento, arrivato il 18 dicembre, ha prolungato i tempi di collaudo. In ogni caso, grazie all’impegno del direttore dei lavori Marco Gius, delle ditte appaltatrici e alla celerità nell’esaminare la documentazione da parte dei responsabili dell’Ufficio trasporti della Provincia di Verona, siamo riusciti ad avere l’autorizzazione il 4 gennaio». Quindi ricorda: «Il capo servizio ha iniziato subito la produzione di neve, favorita a fine dicembre dalle rigide temperature registrate in quota. Quando la neve sarebbe stata sufficiente il gatto delle nevi non era disponibile». Ma i soci di Novezza Futura, con alcuni operatori turistici locali, non si sono dati per vinti e hanno contattato rivenditori, altre stazioni di risalita e amici. E giovedì scorso il nuovo «gatto» è approdato sulle piste del campo scuola. «Il capo servizio, uomo di provata esperienza, e i suoi collaboratori hanno impiegato tutto il pomeriggio e metà della serata per rimontare i cingoli e le parti tolte per il trasporto. Così, finalmente, ieri è iniziata la preparazione dei percorsi con la neve artificiale, permettendo l’insperata apertura». La neve è buona e abbondante: «L’acqua per l'innevamento, raccolta nel rinnovato laghetto artificiale alla base della stazione, è stata pompata a monte consentendo una discreta produzione. L’anno prossimo, attraverso nuovi sistemi di raccolta realizzati nel vicino parcheggio, si prevede di riuscirne a convogliarne in quantità sufficiente a consentire l’innevamento di tutte le piste, anche quella dello skilift del Marocco». A Novezza questo skilift monoposto è già arrivato e aspetta solo di partire. «Il Comune di Ferrara ha dato in gestione questo impianto alla società Novezza Futura srl a completamento della concessione di esercizio in essere dal 2014 per i due nastri», ricorda Lorenzi. «Per l’apertura occorre rispettare norme più complesse rispetto a quelle di questi ultimi. Oltre al direttore di stazione e al caposervizio, altre quattro persone hanno dovuto fare corso ed esami per essere abilitati alla funzione di macchinista e agente di pedana», dice. «Impianto, collaudi e personale abilitato sono ora al vaglio dell’Ufficio trasporti impianti fissi Veneto di Venezia che dovrà rilasciare il nulla osta da presentare in Provincia per il rilascio dell’autorizzazione». Commenta il sindaco Paolo Rossi: «Nonostante la mancanza di neve naturale, constatato con piacere che la società Novezza Futura srl è riuscita a far partire questa piccola stazione. Invitiamo gli appassionati a raggiungerci visto che per ora questa è l'unica stazione operativa della provincia di Verona». •

Barbara Bertasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1