CHIUDI
CHIUDI

21.12.2018

Gli scout dell’Agesci cantano la Stella fino all’Epifania

Un gruppo di scout che fanno gli auguri con il canto della Stella
Un gruppo di scout che fanno gli auguri con il canto della Stella

A Zevio, anche a casa si può godere in diretta del clima natalizio. Provvedono gli scout dell’Agesci, diffondendo per le vie del capoluogo il canto della Stella. Da parecchio anni ormai il gruppo di seguaci di Baden Powell (un centinaio) sfida il freddo della sera per porgere gli auguri in musica e contare sulla generosità dei compaesani. Già, loro obbiettivo è anche raccogliere offerte da destinare alle attività svolte durante l’anno, in primis il campo estivo. Al seguito, più genitori dei lupetti (così è denominata la fascia di età dei più giovani). Tra il gruppo con chitarre di varie dimensioni, emerge la figura di Sandro Brunotti, storico esponente dello scoutismo zeviano, e quella della capogruppo Elena Cappellini, nel ruolo di direttore d’orchestra. Dedicando parte del tempo concesso dalle vacanze scolastiche, gli scout dell’ Agesci continueranno a cantare fino all’Epifania. •

P.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1