CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.02.2018

Ricognizione archeologica della Colognola romanica

Domani alle 20.30, l'aula magna dell'Istituto comprensivo di Colognola, in viale IV Novembre, ospiterà un interessante focus sulle origini romane del paese all'imbocco della Val d'Illasi. Relatore dell'incontro sarà il professor Alfredo Buonopane, archeologo e docente del dipartimento di Culture e civiltà della facoltà di Lettere e filosofia all'università di Verona, da mesi impegnato in un'opera di ricognizione storica sulle vicende antiche del paese, incarico assegnatogli dal Comune. Il professor Buonopane, esperto di storia ed epigrafia latina a livello internazionale, anticiperà l'esito degli studi, che sta ancora conducendo, sul materiale archeologico rinvenuto a Colognola e su quello custodito alla Soprintendenza e nei musei di Verona, presentando anche documenti inediti. Con il relatore ci saranno anche il sindaco Carcereri de Prati, cui compete l'assessorato alla cultura, e Tommaso Ferro, presidente della biblioteca. «La conferenza “Alle radici storiche di Colognola” rientra nella rassegna dei Giovedì della Biblioteca», anticipa Ferro. «Grazie alla guida esperta e sapiente del ricercatore, entreremo in un passato tanto remoto quanto interessante della nostra comunità, quando le insegne della lupa e il motto S.P.Q.R. dominavano l'Europa». Lo studio prevede la ricognizione complessiva dei monumenti e degli elementi del passato . Il sindaco ne ricorda la finalità: «Dare una lettura di alto profilo storico-archeologico dell'insediamento romano di Colognola». Tenendo conto che il paese ha già fornito la più ricca documentazione romana di tutta la Val d'Illasi, nell'incontro di domani - a ingresso libero - si saprà se è scoperto altro.

M.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1