CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.02.2018

Raffica di furti nelle case «Segnalate i sospetti»

I residenti di Colognola preoccupati per i continui colpi in casa di questi giorni
I residenti di Colognola preoccupati per i continui colpi in casa di questi giorni

Da qualche settimana pare che i ladri non diano tregua ai residenti di Colognola. Il paese all'imbocco della Val d'Illasi è rimasto, infatti, nel mirino dei malviventi per diversi giorni. Si sono verificati diversi furti che non hanno risparmiato quasi nessuna delle frazioni del Comune. Le famiglie vittime dei colpi in casa sono rimaste in contatto sui social così come anche molto Colognesi timorosi di subire i furti come i propri vicini. Nella maggioranza dei casi, i ladri sono entrati in azione al calare della sera, approfittando dell’assenza dei residenti, mettendo tutto a soqquadro e sottraendo oro, denaro, preziosi, dispositivi tecnologici, oggetti vari e a volte anche diversi capi di abbigliamento. In un caso tempo fa, hanno perfino rubato all’aperto portandosi via gli irrigatori in un vigneto e costringendo più di qualche agricoltore a smontarli a fine stagione proprio per evitare di trovarsene senza nella stagione primaverile. Sono state parecchie le denunce ai Carabinieri, seguite dalle loro indagini che, per quanto rapide e accompagnata da sopralluoghi, non sempre sono riusciti a riportare la refurtiva rubata ai proprietari individuando i responsabili, forse professionisti, se non altro per esperienza ormai accumulata, di scassi e depredazioni, messi a segno in genere nell'arco di pochi minuti. Qualche anno fa, il Comune ha dotato ogni famiglia di un vademecum con consigli e accorgimenti da seguire per prevcnire furti e rapine, e solo nelle scorse settimane, durante gli incontri che l’Amministrazione ha avuto con i cittadini in tutte le frazioni, la gente è tornata sull’argomento chiedendo più sicurezza e la certezza della pena. Il sindaco Claudio Carcereri de Prati, titolare dell’assessorato alla sicurezza, è deciso a mettere in atto tutto le iniziative possibili per tutelare la cittadinanza e ha proposto un vertice urgente con gli operatori della sicurezza del territorio «A seguito del ripetersi di furti in casa in varie zone del paese, ho chiesto un incontro urgente con le forze di Polizia, alle quali diamo atto di aver aumentato i controlli con una maggiore presenza di pattuglie nel Comune», fa sapere. Il primo cittadino punta al tempo stesso sulla collaborazione dei cittadini, indispensabile per contrastare il fenomeno dei colpi in casa: «Raccomando a tutti di segnalare immediatamente ai Carabinieri macchine o persone sospette. Dopo che i furti sono compiuti, infatti, capita che cittadini abbiano notato qualcosa di sospetto, ma che nel dubbio non l’abbiano segnalato. Invito pertanto ad avvisare subito appena si nota qualcosa, e per farlo è sufficiente una telefonata. Questo», ricorda il sindaco, «è il modo più efficace contro questi predatori, dato che sono in continuo movimento proprio per rendere difficile la loro individuazione. Occorre tenere sempre, quindi, gli occhi aperti». •

Monica Rama
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1