CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.10.2017

Medici e docenti parlano
del futuro dell’oncologia

È nata l’associazione Giovanna Tosi per la lotta contro i tumori
È nata l’associazione Giovanna Tosi per la lotta contro i tumori

Nel Giardino Musicale di piazza Sprea, accanto al municipio, ci saranno oggi alle 14 l’accoglienza degli ospiti e alle 14.15 il saluto del sindaco Paolo Tertulli, a cui seguirà la presentazione dell’associazione «Giovanna Tosi» per la lotta contro i tumori, a cura del presidente Roberto Accolla e di Flavia Tosi segretaria.

Uno dei progetti per aiutare la ricerca e i giovani ricercatori riguarda i meccanismi attraverso cui i virus umani oncogeni entrano nelle cellule e ne modificano la biologia, rendendole suscettibili alla trasformazione neoplastica. Un altro riguarda i meccanismi attraverso cui le cellule immunitarie combattono il cancro: si tenta di capire quali strategie aumentino la potenza e la capacità di riconoscimento del tumore e come si possa evitare che sopprima la risposta immunitaria dell’organismo.

Dalle 14.45 alle 17 medici e docenti universitari risponderanno a interrogativi e curiosità sull’impatto dei tumori nelle patologie del nostro tempo: quali siano i più frequenti, da dove provengano e come si curino e i nuovi approcci di frontiera, come i vaccini antitumorali.

Interverranno Roberto Accolla, Università dell’Insubria; Luigi Buonaguro, Istituto nazionale tumori di Napoli e vicepresidente dell’associazione; Fabrizio Nicolis, direttore sanitario dell’ospedale Sacro Cuore e san Giovanni Calabria di Negrar; Luigi Chieco Bianchi e Vincenzo Ciminale, dell’Università di Padova; Franco Buonaguro dell’Istituto nazionale tumori di Napoli. Ci sarà spazio per interventi e domande del pubblico e per illustrare i programmi dell’associazione e gli impegni sul territorio, prima di concludere con dei saluti musicali. La partecipazione è libera e aperta a tutti.V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1