CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.11.2017

La Virtus
impegnata
da trent’anni

Virtus è nata 75 anni fa come società sportiva, ma fin dal 1989 si è impegnata nell’accoglienza di profughi da Albania, successivamente Kosovo e più recentemente di stranieri migranti. Attualmente ne ha in carico 327 da oltre 20 paesi diversi, gestiti tramite decreto di aggiudicazione seguito a un bando pubblico della prefettura. Ne è presidente da oltre trent’anni Luigi Fresco, laureato in pedagogia, dirigente scolastico e allenatore della prima prima squadra di calcio che milita in serie D.

L’associazione «crede nell’accoglienza diffusa perché ritiene che piccole strutture immerse nel tessuto sociale siano migliori dei grandi campi profughi». È la ragione per la quale la cooperativa distribuisce su 39 appartamenti di Verona e provincia i migranti che ha in affidamento. Sono seguiti da un’équipe che si struttura in vari livelli con coordinatori di aree specifiche: legale, sanitaria, scolastica, sportiva e logistica e garantisce agli operatori non volontari, ma stipendiati, una formazione permanente sui temi dell’accoglienza, delle leggi o di argomenti sanitari.V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1