CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.02.2018

La sicurezza e la viabilità, le priorità dei cittadini

L’Amministrazione comunale di Colognola ha concluso il ciclo di conferenze programmate per incontrare i cittadini residenti nelle frazioni del paese, aggiornandoli sul primo anno e mezzo di attività di sindaco, assessori e consiglieri, insediatisi nel giugno 2016. Claudio Carcereri de Prati nelle vesti di primo cittadino ha presieduto tutte le serate con la maggioranza consiliare. L’organizzazione degli incontri, che si sono tenuti nella sala civica di San Zeno, in quella parrocchiale di Pieve, al circolo Auser di Villaggio, al teatro parrocchiale di San Vittore e al centro associativo Peruzzi di Monte, è stata sempre la stessa: ogni assessore, oltre al sindaco, ha relazionato, con l’aiuto di videoproiettore e slide, sugli interventi attuati, su quelli in fase di conclusione e sui prossimi, seguiti dal resoconto dei consiglieri ai quali sono stati attribuiti deleghe o incarichi particolari. Nella seconda parte delle serate è stata data la parola ai cittadini che hanno così espresso agli amministratori osservazioni, necesità e proposte legati in particolare alla zona di appartenenza. «L’iniziativa è stata sicuramente molto utile in quanto ha cementato il rapporto tra l’Amministrazione e la popolazione che, in ogni frazione, ha potuto instaurare un dialogo diretto sia sulle scelte amministrative sia sulle esigenze di ciascuna comunità», commenta Carcereri de Prati Sulla base delle richieste della gente, ha individuato le priorità della cittadinanza: «Quelle comuni emerse all’esito delle cinque assemblee sono la sicurezza, sia per la propria persona che per il proprio patrimonio e la viabilità. Sotto il profilo della sicurezza, i cittadini richiedono maggiori controlli», riferisce il sindaco che è anche presidente dell’Unione Comuni Verona Est, ente cui è in capo il comando dei vigili, «controlli che le forze di polizia eseguono con il personale disponibile. Purtroppo le attuali disposizioni legislative circa gli spazi assunzionali, pur essendo più larghe proprio per il personale di polizia locale, ne restringono comunque la possibilità. Sul punto abbiamo comunque investito molto in tecnologia con la posa di telecamere di ultima generazione, ponti radio per la trasmissione delle riprese a più centrali e sono in corso di installazione diverse foto-trappole. Per la viabilità», conclude, «è chiaro che i problemi entro i centri abitati, sorti su strade dell’antica centuriazione romana, di limitate dimensioni, esistono, ma anche qui stiamo investendo per migliorarla sempre più». Insomma, il tour di confronto pare essere stato utile tanto che Carcereri de Prati non ha dubbi: «L’appuntamento sarà annuale». •

M.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1