CHIUDI
CHIUDI

09.01.2019

L’«olio del sindaco» è il premio extrabuono per i più meritevoli

Il folto gruppo di illasiani premiati dall’amministrazione nel 2018
Il folto gruppo di illasiani premiati dall’amministrazione nel 2018

L’«olio del sindaco», ricavato dalle olive di decine di piante su aree verdi comunali e che negli anni scorsi venivano lasciate cadere a terra, è diventato, grazie al lavoro dei volontari Auser, il simbolo del riconoscimento dell’amministrazione comunale ai propri concittadini meritevoli. Alla cerimonia annuale di consegna delle benemerenze per chi si è distinto in cultura, sport, volontariato e le coppie che hanno raggiunto i 50, 55 e 60 anni di matrimonio, è stata offerta una bottiglia d’olio del sindaco. La prima è andata ad Elio Danzi che per 70 anni è stato campanaro, suonando nei campanili di Cellore e Illasi, l’ultima ad Edoardo De Luca, giovane regista che ha vinto con «All eyes on me», a febbraio 2018, il premio «Cortometraggi under 30» al concorso internazionale per opere prime, «Uno Sguardo Raro – The International Rare Disease Film Festival», dedicato alle malattie rare e una menzione speciale per il corto «Tiny dancer» proposto al Lago FilmFest, 14ª edizione del Festival internazionale del cinema indipendente di Revine Lago (Treviso) per il primo concorso «Effetto farfalla: piccoli gesti che portano a grandi conseguenze». La biblioteca ha segnalato i lettori più assidui: dal piccolissimo dell’asilo Davide Cricini fino a Isacco Piubelli, Nicola Burato (elementari), Erica Sella (scuola media) e Flavia Marcolungo (scuola superiore). Con 200 euro sono stati premiati gli studenti meritevoli: Manuel Faggioni, con la lode alla maturità classica; Lorenzo Zaninelli con 100/100 alla maturità artistica; Petra Zambelli e Chiara Bovi entrambe laureate con lode rispettivamente in Filosofia a Padova e in Medicina a Siena. Per lo sport, riconoscimento a Sofia Reina per gli ottimi risultati ottenuti nel pattinaggio a rotelle, con tre primi posti regionali e vice campionessa nazionale nella specialità «Slide». Nel volontariato il riconoscimento è andato ai 25 della squadra di Protezione civile Ana Val d’Illasi, per lo spirito di abnegazione e capacità dimostrate in situazioni di criticità e Christian Cristoforetti, 14 anni, che in modo encomiabile collabora a manifestazioni organizzate da Pro loco, Alpini e Artiglieri. Molti gli illasiani che hanno festeggiato 50 anni di matrimonio: Alfonsina Prando e Cesare Bertolazzo; Idelma Grandi e Angelo Giovanni Olivieri; Maria Fasolo e Tarcisio Nordera; Marta Turco e Giovanni Tommasi; Graziella Piva e Silvano Bazzotti; Graziella Prealta e Silvano Zambaldo; Rita Cisamolo e Pasquale Inchierchia; Milena Zerbato e Maurizio Benetti; Rita Lerco e Sergio Ferrari; Maria Teresa Cengia e Silvino Tosadori; Giuseppina Gaiga e Igino Presa; Maria Vanzani e Carlo Bellomi; Adriana Rugolotto e Giuseppe Santolini. Ai 55 anni insieme sono arrivati: Flora Marinello e Mario Perfetto; Giovanna Venturini ed Ernesto Bravi; Adriana Castagnini e Lino Mazzasette; Giuliana Corradi ed Erminio Danzi; Gabriella Sona e Renato Cengia; Cosima Ligorio e Tommaso Baccaro; Rosalia Fasoli e Mario Martini; Ancilla Lucchi ed Ennio Luigi Nordera; Giacinta Marcazzan e Renzo De Togni. Ai 60 anni: Rosetta Fiorio e Dino Spada; Maria Stella Castello e Plinio Evangelista; Dina Benini e Giuseppe Dalla Riva; Maria Gozzo e Antonio Verzè. •

V.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1