CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.12.2017

Il presepe vivente
anima l'antico borgo
di Cellore d'Illasi

Il presepe vivente di Cellore è tornato su via Mezzavilla la strada centrale della frazione su cui si sono animate tante attività che hanno fatto da corona alla scena centrale della natività ricreata sotto l’arco delle Madonne. Al termine della messa prefestiva delle 18 i fedeli sono potuti entrare nella via ricevendo dai funzionari del censimento il timbro di «Cellore città natale».

 

Da quel punto in avanti tutta la strada era un brulicare di attività, da quelle artigianali della lavorazione del legno e del ferro a quelle domestiche della preparazione di bevande, pasta e dolci, ma l’attenzione di tutti era rivolta al gruppo della Natività, giovani genitori con il loro bambino di pochi mesi, attorniato da un nugolo di vocianti e irrequieti angioletti, mentre le voci del coro richiamavano al mistero dell’Incarnazione.

 

L’arrivo dei Re Magi con i loro doni, gli effetti speciali che hanno ricreato la neve e l’asfalto cosparso di paglia, nonché il ristoro nelle bevande calde distribuite generosamente attorno ai grandi bracieri accesi, hanno contribuito all’ambientazione natalizia di una Betlemme di duemila anni fa, che il gruppo di organizzatori ha saputo cogliere nella sua essenza, attento a conservare, nel frastuono delle attività, anche il messaggio spirituale dell’evento. 

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1