CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.01.2018

Comune e migranti
A Illasi firmato
patto per lavori utili

Otto migranti africani richiedenti protezione internazionale e ospitati in una casa di Cellore, hanno firmato in municipio un patto di volontariato con il quale si dichiarano disponibili a lavori socialmente utili da svolgere gratuitamente a favore della comunità.

 

«È la conclusione di un percorso avviato con l'accettazione di un protocollo d’intesa sottoscritto fra Prefettura, Comune e Virtus Vecomp, l’associazione che segue il Centro di accoglienza straordinaria di Cellore, per percorsi di formazione e tirocini volontari e gratuiti a favore dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale», ha spiegato il sindaco Paolo Tertulli. Le otto persone, tutti maschi provenienti dall’Africa sub-sahariana, lavoreranno nella manutenzione del verde pubblico, nei cimiteri, nel riordino della piazza al termine del mercato del venerdì.

 

Saranno impiegati per una ventina di ore settimanali con inizialmente la presenza di un operatore dell’associazione che li segue e coordinati dall’ufficio tecnico e dai dipendenti comunali. La proposta è fatta a cittadini stranieri che abbiano richiesto protezione internazionale e scadrà a fine giugno con la possibilità di proroga tacita fino al 31 dicembre di quest’anno. 

V.Z.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1