CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.02.2017

È festa grande per le strade
con Re Puoto e la Brasadela

La neonata associazione Carnevale Tregnaghese invita tutti domenica alle 15 alla sfilata dei carri e delle maschere che si snoderà lungo l’asse principale del paese, dal piazzale della chiesa a via Fabbrica dove è montata la tensostruttura.

È la nona edizione della manifestazione che viene organizzata con il patrocinio del Comune e il sostegno di Pro loco e associazione carabinieri in congedo. Tornano sul carro del paese Re Puoto e Regina Brasadela, interpretati quest’anno da Bruno e Stefania. Sono l’incarnazione dei due dolci tipici della tradizione locale e i loro nomi sono serviti per battezzare nel 2013 le due più importanti maschere del paese che suscitano simpatia ed entusiasmo tra i numerosi spettatori che a ogni edizione affollano il percorso dei carri e il palatenda.

Da quest’anno il Carnevale Tregnaghese è iscritto al comitato di coordinamento dei Carnevali della provincia e questo ha portato numerose presenze e adesioni da altre manifestazioni simili.

Ha garantito la sua presenza il Papà del Gnoco, il re della festa veronese, e gli faranno da corte carri e maschere da diversi paesi come Mastro Sogar da San Michele, Re Magnaron, Re Rufiol e carri provenienti da Vallese di Oppeano, Montecchia di Crosara, San Giovanni Ilarione, Cazzano di Tramigna. Ci sarà il contorno colorito e festoso di maschere a piedi come Re Pearin da Cellore, Conte de Bisis da Colognola ai Colli, Re del Busolo da Vago di Lavagno e tanti altri. Da tradizione sarà la banda musicale La Primula di Cogollo, con tutti i suonatori in costume carnevalesco, ad aprire la sfilata, seguiti dalle mascherine dei bambini. A metà percorso il pubblico sarà intrattenuto dalla presentatrice Angela Booloni che racconterà curiosità sui carri e intervisterà le maschere che passeranno davanti alla postazione. La manifestazione, che ha trovato ora un comitato organizzativo stabile nell’associazione Carnevale Tregnaghese, ha bisogno comunque della buona volontà di molte delle associazioni di volontariato del paese per poter essere organizzata.

All’arrivo di maschere e carri al palatenda, previsto per le 17,30, ci sarà la premiazione e la consegna di riconoscimenti ai carri che con la loro partecipazione hanno reso più bello e divertente il Carneval de Tregnago. Alle 18 comincerà la distribuzione di frittelle e gnocchi e si potrà continuare a far festa sotto la tensostruttrua che garantirà lo svolgimento di questa edizione del Carneval de Tregnago anche in caso di maltempo. V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok