CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.12.2017

Solitudine, partita vinta Trovato il posto per giocare

Le signore della tombola al pranzo del Circolo Noi
Le signore della tombola al pranzo del Circolo Noi

Hanno «fatto la festa» alla solitudine: grazie ad un gruppo di volontari, che hanno trovato accoglienza al Circolo Noi, una quarantina di signore di Monteforte d’Alpone che vivono sole, si sono ritrovate per un pranzo speciale in vista del Natale. L’iniziativa, partita quattro anni fa e in quell’occasione promossa da Comune e Pro loco, da tre anni è portata avanti da Giampaolo, Amedeo, Antonio, Lucia, Rosanna e Bertilla, volontari che ogni anno la ripropongono per regalare a chi è solo un’occasione di incontro diversa. «Abbiamo risolto quello che per noi era un problema grande, cioè l’impossibilità di ritrovarci a giocare a tombola a causa dell’inutilizzabilità del Palazzo vescovile», spiegano le signore, «e ora siamo ospiti degli Alpini. Per noi è importante avere un motivo per uscire di casa, incontrarci, chiacchierare: insieme è meglio». E così, insieme, hanno gremito il Circolo Noi per gustarsi un buon risotto radicchio e speck, pasticcio di carne, lonza al forno con patate ed i classici dolci natalizi. Agli ingredienti del pranzo hanno provveduto donazioni arrivate da alcune attività e privati del paese, Pregis, studio legale Longhi-Zampieri, azienda agricola Pelosato, i panifici Dovigo e Rodighiero, la latteria Rizzotto: al vino ci ha pensato la Pro loco. Attorno alla tavolata imbandita c’è stato posto anche per il parroco don Zeno Bellamoli. Unico neo? Una decina di invitate, alle quali la festa sarà solo raccontata, sfortunatamente rimaste bloccate a casa dall’influenza. • P.D.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1