CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2018

Giostre alla sagra Proteste contro la ricollocazione

Il sindaco Luciano Marcazzan
Il sindaco Luciano Marcazzan

Sagra delle castagne si cambia, ma i giostrai insorgono: oggi saliranno in municipio i rappresentanti sindacali dei lavoratori del luna park. Il sindaco di San Giovanni Ilarione Luciano Marcazzan ha fatto due occhi così quando ha ricevuto la comunicazione con cui il Sindacato nazionale italiano spettacoli viaggianti gli ha chiesto un incontro urgente dopo la decisione di ridefinire, a partire dalla prossima edizione della Sagra delle castagne che si svolgerà tra un mesetto la logistica delle attrazioni viaggianti. «Questa è una», precisa Marcazzan, «ma sono stato contattato anche da altre sigle che contestano la ridefinizione degli spazi. Si parla, addirittura, di disagi agli operatori e ai cittadini come conseguenza di uno spostamento che non ha penalizzato nessuno ed è concepito per essere tutelante per tutti. Staremo a vedere». Le modifiche all'allegato A del regolamento comunale per la concessione delle aree alle ditte dello spettacolo viaggiante sono passate di recente dal Consiglio comunale ottenendo l'unanimità ma a ben vedere si è trattato di un mero (seppure necessario) passaggio formale: Marcazzan e la sua giunta ci lavoravano da tempo, e per questo erano stati organizzati incontri sia con la Pro loco (che ha sposato in pieno le novità) che con le associazioni e gli operatori economici. «Alla base c'è un regolamento, del luglio 2015, mai entrato in vigore perché avrebbe presupposto una piccola rivoluzione. Noi lo abbiamo integrato con le indicazioni derivate dallo studio tecnico per l'adeguamento alle norme di sicurezza», spiega Marcazzan, «coinvolgendo da principio proprio i proprietari delle attrazioni». A ognuno, infatti, è stato chiesto di fornire le informazioni relative alle caratteristiche tecniche di ogni singola giostra con l'obiettivo di trovare per essa la collocazione più adeguata. «Così abbiamo ridefinito la logistica, destinando le attrazioni per i bambini più piccoli in piazza degli Alpini (parcheggio supermercato A&O, ndr), le giostre per ragazzini in piazza Caduti sul lavoro, le giostre per ragazzi in piazza Aldo Moro e in una porzione di via Ca' Rosse mentre le grandi attrazioni saranno distribuite tra piazza Don Bosco e parte di viale dell'Industria. Abbiamo assicurato la presenza a tutte le attrazioni intervenute negli ultimi anni», ha spiegato Marcazzan al Consiglio, «senza escludere nessuno e utilizzando il principio della sicurezza delle singole attrazioni alla luce delle loro caratteristiche tecniche. Con la riorganizzazione sono state ricavate aree dedicate alle diverse fasce di età degli utilizzatori». Alla facile obiezione relativa alla distanza dal centro si è risposto fin da subito: «Per rendere agevole per tutti poter raggiungere ogni angolo della festa sarà in funzione un trenino gratuito della capienza massima di 45 persone che continuerà a spostarsi lungo le diverse zone del paese collegando agevolmente la parte Sud con la parte Nord. L'edizione 2017 ha presentato situazioni di diffusa criticità», ha concluso Marcazzan, «abbiamo scelto di offrire a tutti la possibilità di esserci ma in condizioni di sicurezza». •

Paola Dalli Cani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1