CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.01.2018

Sartori ha già un erede: Nicolò, 9 anni

A Cesena Alberto Sartori, di Soave, ha vinto per la terza volta a un campionato del mondo di ornitologia. Una passione, la sua, nata una decina d’anni fa e che si è trasformata anche nel suo lavoro: gestisce con il fratello Tiziano il negozio di prodotti per animali, «Il Pettirosso», nome che è tutto un programma per la famiglia Sartori. CON IL PUNTEGGIO di 94, ha conquistato la medaglia d’oro nella categoria canarini giallo brinato ali bianche, con il suo esemplare numero 223. Sartori è riuscito a superare altri due allevatori italiani, che si sono piazzati sul secondo e sul terzo gradino del podio. È una conferma delle abilità dell’ultima generazione di allevatori veronesi. Il primo oro Sartori l’aveva conquistato nel 2009, al mondiale di Piacenza, sempre con un canarino giallo brinato ala bianca, mentre la seconda medaglia d’oro l’ha vinta l’anno scorso, al campionato mondiale che si è svolto ad Almeria, in Spagna, ancora con un canarino giallo brinato. «La prima selezionatrice è mia moglie Federica», ammette Sartori, «che mi indica su quali canarini puntare. Quest’anno inoltre, ho avuto la soddisfazione di portare con me al mondiale per la prima volta mio figlio Nicolò, al quale ho trasmesso la passione per gli uccellini». Nicolò Sartori, 9 anni, alla sua prima esperienza ad un campionato mondiale di ornitologia, ha ricevuto l’ottimo giudizio di 90 punti per il canarino Agata opale bianco, che il ragazzino ha personalmente cresciuto. Dunque un altro allevatore sta seguendo le orme del padre: i canarini soavesi dei Sartori hanno un futuro assicurato, ai mondiali di ornitologia. Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1