CHIUDI
CHIUDI

23.12.2018

Natale e Santo Stefano Concerto con bis del corpo bandistico

La banda bicentenaria di Soave (sorta nel 1818) celebra il Natale con un duplice concerto così come fa ormai da quindici anni. «Note di Natale» del Corpo bandistico Monsignor Lodovico Aldrighetti è in programma questa sera alle 20.45, nell'auditorium della sede Rocca Sveva della Cantina di Soave, in Borgo Covergnino. Lo replicherà mercoledì, giorno di Santo Stefano, alle 18, sempre a Rocca Sveva, ma si chiamerà «Melodie di Santo Stefano». «NONOSTANTE le quindici edizioni, si tratta ancora di un avvenimento», commenta il maestro Francesco Caliari, direttore del corpo bandistico soavese. «A differenza infatti di coloro che lo hanno scoperto da poco, quelli che invece lo hanno visto nascere sono gli individui che più suscitano la nostra meraviglia. Non ci si può abituare stando sul grande palco della Cantina Rocca Sveva, ai settecento spettatori che gremiscono l'auditorium per due sere, per venire a sentire il lavoro di un anno: l'impatto emotivo è enorme. Sia chiaro, molti dei presenti in sala sono parenti e amici degli strumentisti, ma non ci sono solo loro. Ci sono anche persone che vengono da fuori, che si tengono libere apposta ogni anno, nella data del concerto». «Una serie di elementi rendono questo concerto, anno dopo anno, unico», sottolinea sempre Caliari. «La passione, innanzitutto. Credo sia impossibile, anche per chi non segue le vicende della banda, affermare che non si conosca, anche solo per sentito dire, la dedizione con cui questo gruppo fa quello che fa. L’impegno che rende ogni concerto una piccola sfida, che diventa un’impresa, quando il palco che lo ospita non è più quello di una sagra, bensì è quello di un auditorium». Oggi l'auditorium sarà accessibile dalle 19.45, mercoledì 26 l'apertura dell'auditorium sarà dalle 17. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1