CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.12.2017

Dura lex, la Bassanella resta senza l’asinello

Il presepe del santuario della Madonna della Bassanella è rimasto orfano degli animali viventi. Infatti, a causa delle norme sopravvenute negli ultimi anni sul trasferimento e la cura degli animali veri, è diventato difficile, per non dire impossibile, per i volontari del comitato della Bassanella, allestire la Natavità caratteristica e apprezzata dai bambini, proprio per la presenza, accanto alle statue, degli animali da cortile. Così quest’anno, il Comitato della Bassanella ha dovuto ripensare alla formula dell’allestimento natalizio che tradizionalmente si realizza nel cortile della chiesetta. Il presepio della Bassanella così, da quello degli animali, con oche, galline, conigli, somaro e caprette, è diventato il Presepio della comunità. Da sempre, il presepio della Bassanella è il naturale punto di arrivo del percorso «Soave, il Paese dei presepi», che parte da Porta Verona in 21 tappe. Per tanti anni la peculiarità del presepe, realizzato fuori dal santuario mariano, è stata la presenza degli animali, per la gioia sopratutto dei più piccoli. «Le normative veterinarie sempre più rigide sullo spostamento e la cura degli animali», spiega il comitato, «ci hanno scoraggiato dal continuare». Quest’anno si coinvolgeranno bambini, ragazzi e famiglie con una proposta speciale: il Presepio della Comunità. Sotto il manto della Madonna della Bassanella, nello spazio allestito dal comitato omonimo, a fianco del santuario, verranno raccolti ed esposti i presepi che bambini e ragazzi del paese realizzeranno, utilizzando i materiali più diversi. Grandi e piccini del paese sono stati invitati dal comitato tramite una lettera, a riflettere sull’evento del Natale e a realizzare un presepio o un disegno, che diventi messaggio di speranza per il mondo. «Il Natale non cessa mai di stupirci e la varietà e la fantasia dei presepi manifestano anche il contesto umano nel quale avviene l’incarnazione», commentano i promotori del Presepio della Comunità che è stato inaugurato ieri dopo la messa delle 19: sono state presentate le opere dei ragazzi. Ai partecipanti è stata data in dono una statuina di Gesù Bambino. La chiusura del Presepio della Comunità è fissata per domenica 7 gennaio, al termine delle festività. • Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1