CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.08.2017

Sentinelle di città
Ecco i Vigilantes
in veglia notturna

La squadra dei Vigilantes dell’associazione nazionale carabinieri di Oppeano e Isola Rizza con i suoi mezzi
La squadra dei Vigilantes dell’associazione nazionale carabinieri di Oppeano e Isola Rizza con i suoi mezzi

Arrivano in paese i vigilantes notturni. L’amministrazione comunale ha infatti affidato, per mezzo di una convenzione, le «attività di pubblica utilità a carattere sociale relative al servizio di presidio del territorio».

L’incarico è stato assegnato, dopo una selezione pubblica, all'Associazione nazionale carabinieri Salvo D'Acquisto, il nucleo di volontariato e di protezione civile di Oppeano e Isola Rizza.

I vigilantes segnaleranno alle forze di polizia eventi che possano arrecare danno alla sicurezza urbana o situazioni di disagio sociale.

L’INCARICO attivo da ora scadrà nel dicembre 2018 e prevede l’erogazione di un contributo di 7.100 euro a titolo di rimborso spese.

«L’associazione che raggruppa soprattutto carabinieri in congedo, assicurerà il servizio di presidio del territorio, in supporto alle forze dell’ordine, anche segnalando situazioni ai fini della prevenzione di atti vandalici e la salvaguardia dell’ambiente di tutto il territorio comunale», spiega Maurizio Simonato, assessore delegato alla sicurezza che ha voluto il progetto.

«Il gruppo effettuerà inoltre il servizio di ausilio alla polizia locale per il mantenimento della sicurezza anche stradale durante le manifestazioni e gli eventi di rilevanza», continua Simonato. «L’associazione dovrà concordare con la municipale il programma delle uscite e delle attività di osservazione e monitoraggio del territorio e sono già state fornite indicazioni dei luoghi sensibili, come alcuni parchi, piazze, edifici e scuole».

I SERVIZI saranno di quattro ore per due volte la settimana, all’interno della fascia oraria 18-2 di notte, svolto con un minimo di due operatori. In caso di particolari esigenze, potranno essere previsti servizi in fasce orarie ad hoc o con un maggiore numero di operatori.

Il gruppo utilizzerà propri automezzi contrassegnati e i volontari, che dovranno essere in possesso delle necessarie cognizioni tecniche e pratiche, nonché delle qualità psicofisiche e della conoscenza del territorio, opereranno con la divisa nazionale: pantaloni blu scuro con bordatura rossa laterale e bande catarifrangenti ad alta visibilità e giacca blu e rossa sempre con bande catarifrangenti e la scritta riflettente che riporta la dicitura dell’associazione.

A completare la dotazione vi è una radio ricetrasmittente mobile sintonizzata sui canali nazionali dell’associazione e in ascolto sulle frequenze del servizio 118. Anche la macchina di servizio è dotata di una radiomobile.

L’ASSOCIAZIONE di Oppeano operativa è iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato della Regione e già opera con servizi simili in altri Comuni della provincia.

«Siamo sicuri», conclude Simonato, «che l’associazione, che a livello nazionale conta più di 200 mila iscritti, con 1.700 sezioni e 166 organizzazioni di volontariato, svolgerà un ottimo lavoro essendo composta da persone formatesi nell’Arma e che soprattutto hanno ampia conoscenza del territorio del nostro comune».

Renzo Gastaldo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1