CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.04.2017

Media e politica, sei incontri
e solidarietà con i carcerati

Il liceo Guarino Veronese
Il liceo Guarino Veronese

L’associazione culturale giovanile Aurora Scuola Popolare di Filosofia, fondata nel 2013 da giovani laureati in filosofia che, con diverse attività, diffonde la conoscenza e la pratica della filosofia nella vita quotidiana, organizza una serie di incontri che si svolgeranno, da oggi, nell’aula magna del liceo Guarino Veronese di San Bonifacio, alle 20.30. Questo ciclo di incontri sarà dedicato a «Lo spettacolo della politica-Il potere e l’immagine».

Molti gli ospiti autorevoli che interverranno sul tema, con approccio multidisciplinare e non solo filosofico.

«A partire dalle ultime vicende che hanno caratterizzato la politica mondiale, si cercherà», dice la presidente Giada Bosaro, «di interrogarci sul ruolo del politico, dei media e dei cittadini nella costruzione dello storytelling della realtà politica odierna».

Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti: non si rivolgono ad «esperti» ma a chiunque voglia riflettere e interrogarsi su certe questioni.

Durante le serate, sarà attiva la campagna solidale «pensierolibero»: una raccolta di libri di filosofia da donare alla biblioteca del carcere di Montorio. Chi lo vorrà, potrà regalare un libro nuovo, o usato, di filosofia che poi sarà portato alla casa circondariale di Verona, «perché la conoscenza», sottolinea Bosaro, «è l’unico strumento di consapevolezza e di libertà». Gli incontri si terranno, come detto, oggi, su «Politica e media: rappresentanza o rappresentazione?»; il 27 aprile, «L’immagine televisiva della politica», con il critico cinematografico Olinto Brugnoli. Il 4 maggio, «(Ri)metterci la faccia: immagini e riflessioni nei media»; l’11 maggio, «Il delitto perfetto: strategie d’immagine tra analogico e digitale», con Giovanni Gurisatti, Università di Padova; il 18 maggio, «Cyber politica: tra controllo e distrazione, con Massimo Bardin e Gianpaolo Schiavon, start upper; 25 maggio, «Fabbricare immagini al servizio dei governi», con Marcello Foa, giornalista e scrittore.G.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il progetto del traforo è stato ridotto (niente camion e una sola canna). Tu cosa faresti?
Facciamo il traforo corto
ok