CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.12.2017

Locara, il presepe
«capolavoro»
che incanta tutti

Al presepe ogni altro giorno nevica: neve di schiuma, ma pur sempre neve che dal cielo scende lungo i cinque metri dell’abete che troneggia all’ingresso della cappella di San Francesco. Succede a Locara di San Bonifacio, dove un quartetto di volontari e l’associazione San Francesco anche quest’anno, per la sesta volta, ripropongono il loro presepe. Su un allestimento che copre quasi una quarantina di metri quadrati diversi scenari raccontano la Natività: dalla contrada montana da cui origina un torrente, al borgo contadino, nel presepe dei Butei de Locara è tutto un trionfo di movimenti e di dettagli. L’acqua scorre davvero, e fa muovere la macina e le pale del mulino; il vento soffia sul serio come è vera la pioggia.

 

«Vero» è anche l’angelo che appare oltre le grate di una finestrella che si affaccia sulla Sacra famiglia e sul sonno del Bambino riscaldato dal tepore di un pentolone d’acqua che bolle. Il presepe è da sempre la passione del fratelli Luca e Fabio Preto Martini che hanno contagiato anche le loro compagne, Sara e Sabrina, e che sono stati incoraggiati da Massimo Fraccaro, che custodisce la chiesetta. Se il presepe compie i suoi primi anni, però, è anche merito di Giuliano Conterno, presidente di sempre dell’associazione San Francesco, improvvisamente scomparso e al quale va il ricordo di tutta la comunità di Locara.

 

Tornando al presepe, il protagonista indiscusso è l’abete che ogni visitatore è invitato ad abbellire con i nastri che sono stati messi a disposizione proprio ad un passo dall’albero. Bastano dieci minuti per farsi incantare dal presepe, perché questo è il tempo che serve per ammirare due cicli di rappresentazione, e cioè scoprire la pioggia, l’apparizione dell’angelo o la neve che vengono proposti a cicli alterni. Decine i personaggi che animano l’allestimento multilivello, e a gustarsi con calma la vista si può anche curiosare nelle case del villaggio e scoprire tantissimi dettagli. Il presepe è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 18 fino al 30 gennaio.

Paola Dalli Cani
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1