CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.02.2018

Linea diretta con i medici di famiglia

Funziona qui, unico caso in Italia, la «Linea diretta pronto soccorso». Grazie a un progetto pilota il Pronto soccorso del Fracastoro è reperibile 24 ore su 24 per i medici di base. Il binario è doppio: serve ai medici di famiglia che si trovino ad affrontare una situazione che non sanno come gestire, ma anche a fornire informazioni ai colleghi del Pronto soccorso in caso di ricovero di qualche loro assistito. E servirà anche ai medici del Pronto soccorso tanto per avere informazioni precise e tempestive sui pazienti in entrata, quanto per fornirne (costruendo così le dimissioni protette) in uscita. Si sta elaborando così, giorno per giorno, un modello di continuità assistenziale che poggia su una rete che lega medici di base, guardia medica, distretto, infermieri dell’assistenza domiciliare integrata, operatori del Pronto soccorso: si fa ormai da quattro anni anche con iniziative di formazione specifiche che coinvolgono tutte le figure sopra citate per costruire i nodi della rete. In cabina di regia c’è il Pronto soccorso, dove sono state messe in campo procedure capaci di alleggerirne il lavoro e di consolidare prassi di intervento sui tempi e la qualità delle prestazioni. C’è stata la formazione specifica (esperienza che farà scuola a breve a un congresso nazionale di fisioterapisti) sull’ ottimizzazione nella gestione dei traumi cervicali: è la cosiddetta Evidence-based medicine, cioè quella che fonda le decisioni cliniche sui risultati della ricerca scientifica. Nel caso dei traumi cervicali sapere che evidenze scientifiche dimostrano come molto spesso i pazienti vengano sottoposti a esami radiografici superflui, e avere una formazione a riguardo, consente di intervenire correttamente abbattendo l’esposizione inappropriata a radiazioni. C’è un numero, infine, a testimoniare da solo l’impatto sul Pronto soccorso del potenziamento dell’ ambulatorio chirurgico e ortopedico: nel 2007 gli accessi inappropriati erano 4.400, nel 2016 sono stati meno di 500. P.D.C.

P.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1