CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.12.2017

La Fondazione Just Italia dona 15mila euro

Le «Buone vibrAzioni» si traducono in un finanziamento di 15 mila euro che consentirà a trenta persone con disabilità cronica, e tra loro venti bambini, di accedere al trattamento con «Vibra plus». La solidarietà, evidentemente, dà frutto perché la donazione di sei club Lions a favore della onlus Bianca nel cuore e dello spazio «Bisogni speciali» ha innescato, col progetto «Buone VibrAzioni» appunto, quella della Fondazione Just Italia. L’attività messa in campo a San Bonifacio dal momento in cui, lo scorso giugno, la macchina donata dai Lions ha trovato casa, è stata scelta come destinataria di una donazione che consentirà a venti bambini e ragazzi con disabilità cronica e a dieci anziani con gravi patologie di beneficiare dei vantaggi terapeutici del «Vibra plus». Questa tecnologia è ritenuta utile «in caso di spasticità come conseguenza di numerose malattie del sistema nervoso o del midollo spinale, ma anche contro la perdita fisiologica di massa muscolare tipica degli anziani». LO SPAZIO «Bisogni speciali» metterà a disposizione tutti gli interventi previsti dal protocollo di intervento riabilitativo che, per ogni utente, sarà elaborato in fase di counselling e con l’intervento di personale medico-sanitario. La Fondazione Just Italia ha concesso il proprio sostegno in virtù del «carattere di unicità nel territorio» di questo servizio riabilitativo offerto oltre tutto a costo sociale e senza aggravio alcuno per il servizio sanitario nazionale. L’ostacolo maggiore, in caso di disabilità cronica, sino alla nascita di «Bisogni speciali» a metà 2016, era costituito dall’alto costo dell’intervento terapeutico che, troppo spesso, rendeva inevitabile per molte famiglie l’abbandono del percorso terapeutico e, con esso, il peggioramento di situazioni già molto compromesse. P.D.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1