CHIUDI
CHIUDI

01.01.2019

Caos al centro commerciale: ubriaco si denuda e si scaglia contro clienti e militari

Il centro commerciale di San Bonifacio
Il centro commerciale di San Bonifacio

Domenica di grande lavoro per i carabinieri di San Bonifacio. Poche ore dopo aver arrestato un giovane che si era intrufolato in una casa e aggredito i proprietari, sono dovuti intervenire al centro commerciale di via Sorte per placare un uomo che stava seminando il panico in un negozio.

 

Attorno alle 19, all’interno del negozio  “Vodafone”, un 32enne marocchino regolare, che abita a Monteforte d’Alpone, si è presentato palesemente ubriaco pretendendo che gli venisse fornito un telefono nuovo stipulando un contratto senza fornire il documento d’identità.

Al rifiuto della commessa, l'uomo si è denudato, insultando poi tutti i dipendenti e i clienti presenti, costretti a fuggire per scongiurare il rischio di un'aggressione fisica. A quel punto sono intervenuti i carabinieri delle pattuglie del Radiomobile e della stazione di Soave, che hanno dovuto fronteggiare e contenere, con molta fatica, la furia del 32enne.

L'uomo ha spintonato i militari, dando il via a una violenta colluttazione per evitare di essere ammanettato, sferrando calci e pugni prima di essere immobilizzato. Due carabinieri sono rimasti feriti e sono ricorsi alle cure mediche del pronto Soccorso.

In tribunale il marocchino è stato condannato quattro mesi di reclusione, con pena sospesa.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1