CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.08.2017

Ponte alla Motta, pronta la festa
In pentola 1.500 risotti all’ora

I lavori di ricostruzione del ponte
I lavori di ricostruzione del ponte

Arriva il gran giorno. Ora c’è una data. Sarà domenica 17 settembre la tanto attesa inaugurazione del nuovo ponte sollevabile alla Motta a San Bonifacio con la sua caratteristica campata in ferro che si può alzare, in caso di bisogno, grazie a dei pistoni.

L’appuntamento, previsto inizialmente il 27 agosto, è slittato non per questioni tecniche legate al cantiere, ma per dare la possibilità a tutti i quartieri, alla Pro loco e alle associazioni di prender parte all’organizzazione dell’evento che riguarda tutta la comunità e che per questo sarà vissuto come una grande festa. La cerimonia infatti sarà eccezionale e nell’intenzione degli organizzatori dovrà diventare l’occasione per una manifestazione annuale di tutta la comunità, come è già successo in via Portone.

Inizia ora il conto alla rovescia per il taglio del nastro che chiuderà la lunga parentesi di isolamento della Motta. Non dovrebbero esserci problemi per quanto riguarda il collaudo del ponte, affidato dalla Regione a un ingegnere di Rovigo, che ha già preso contatto con i tecnici.

L’assessore Gianni Storari seguirà l’organizzazione della giornata della quale si occuperà il comitato di gestione della manifestazione. Tutti i cittadini sono invitati alla giornata.

Il comitato è presieduto dal consigliere comunale Luca Zaffaina, che in questi anni si è speso per il ponte e per il quartiere Motta.

Nei giorni scorsi si sono svolti diversi incontri con i rappresentanti dei vari gruppi operanti in paese.

E c’è già un programma di massima.

La cerimonia inizierà alle 17.30 con la sfilata del gruppo Sbandieratori di San Bonifacio verso il ponte dove, dalle 18 alle 19, il sindaco Gianpaolo Provoli e le altre autorità, dall’alto del ponte sollevato, rivolgeranno i loro discorsi celebrativi dell’evento.

Seguirà la distribuzione della maxi-risottata a tutti, attraverso tre punti di cottura e distribuzione, ognuno dei quali sarà in grado di preparare 1.500 risotti ogni ora: operazione che naturalmente sarà ripetuta fino a soddisfare tutte le migliaia degli intervenuti alla cerimonia.

La tavolata, allestita partendo da piazza Costituzione, arriverà fino al ponte, non essendo praticabile estenderla, come previsto in precedenza, oltre il manufatto, data la ristrettezza della sede stradale alla Motta e per ragioni di praticità. Nei tre chioschi previsti saranno disponibili anche bevande, mentre gruppi musicali si esibiranno fino a notte.

Gianni Bertagnin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1