Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 19 agosto 2018

Pomeriggio di festa con gli amici di Unitalsi

Domani dalle 15 a Vago festa con l’Unitalsi, in parrocchia. Alle 16 concerto «Canta e prega Maria» con il coro Don Roberto Lonardoni di Vago, diretto dal maestro Ubaldo Composta e gli allievi del San Filippo Neri, coordinati da Iris Composta. Seguirà la messa delle 18 celebrata da don Flavio, coordinatore religioso Unitalsi veronese, e accompagnata dal coro Angeli di San Francesco diretto da Domenica Tomei. Ci sarà poi la cena, a cura dell’ associazione VagoxVago e il Circolo Noi. Le offerte andranno a pagare il trasporto a Lourdes di un ammalato del paese. Anche quello di organizzare incontri conviviali è un modo con cui Unitalsi raccoglie fondi da destinare al trasporto anche gratuito degli ammalati nei pellegrinaggi. «Un’ esperienza quest’ultima», dice chi l’ha fatta, «che si imprime indelebilmente nella mente e nel cuore». Una cinquantina sono gli iscritti all’ Unitalsi di Lavagno-Mezzane e, grazie a loro, il pomeriggio di festa a Vago sta diventando un appuntamento fisso. A ciò quest’anno si aggiunge un’ulteriore motivazione. La presenza a Vago di gruppi Unitalsi provenienti da vari paesi è una sorta di anticipazione di quella nuova unità pastorale voluta dal vescovo. • G.C.