Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 16 novembre 2018

La donna investita
in bici a Soave
è ancora grave

L'ospedale Confortini

Sono ancora gravi le condizioni della donna di 35 anni, travolta mercoledì sera a Soave da un’auto.

La trentacinquenne, residente nell’Est Veronese da pochi anni, si trova ora ricoverata nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale di Borgo Trento. L’investimento è avvenuto mercoledì intorno alle 20.30, all’incrocio tra la circonvallazione Aldo Moro (la strada provinciale 37/1 dei ciliegi) e le due strade laterali via Bissoncello di Sotto e via Foscolo. La dinamica dell’incidente non è ancora chiara e la polizia stradale sta lavorando per cercare di ricostruirla, ma stando ai primi accertamenti pare che la donna fosse in bicicletta e stesse attraversando la circonvallazione sulle strisce pedonali (non è ancora noto se si trovasse in sella alla due ruote o la stesse conducendo a mano).

A un certo punto, la donna è stata travolta da una Toyota Rav 4, guidata da un uomo di 52 anni, che al momento è l’unico testimone di quanto avvenuto, e che stava percorrendo la circonvallazione in direzione Cazzano di Tramigna.