CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.06.2015

Giovanna Negro lascia la poltrona di sindaco

I fuochi d'artificio sparati in piazza Poggi, hanno salutato venerdì sera il sindaco, Giovanna Negro, che lascia la fascia tricolore per andare ad occupare la poltrona di consigliere in Regione tra le fila dell'opposizione. È stato proprio il suo leader, Flavio Tosi davanti a centinaia di sostenitori, a comunicare la scelta di Venezia della Negro, investendola del compito di «paladina» del territorio che l'ha eletta: l'Est veronese. «La vostra è stata una vittoria impossibile e di questo ne va dato il merito», ha salutato così il pubblico presente il sindaco di Verona, «Giovanna è stata eletta da un territorio che le ha riconosciuto una donna che fa politica per passione, che ha ben amministrato con la sua squadra e squadra che vince, non si cambia», ha ricordato agli elettori arcolesi presenti. Tosi ha poi aggiunto che «Negro difenderà la comunità di Arcole e tutto questo comprensorio: la sua passione e il suo impegno non mancheranno, perchè non sono mai venuti meno da quando l'abbiamo conosciuta». La neo consigliera regionale non si è tirata indietro e ha subito ringraziato il sindaco di Verona: «La mia è stata una scelta di lealtà, nei confronti di Flavio Tosi che è sempre stato al mio fianco, anche nei momenti di difficoltà e di sfida verso chi l'ha tradito», ha chiarito. Che poi ha ringraziato la sua squadra di amministratori, chiamandoli per nome, uno ad uno. A cominciare dal suo vice sindaco, Alessandro Ceretta, che ora si troverà a traghettare l'amministrazione Negro per un anno, senza il sindaco, fino alle elezioni comunali che si terranno la prossima primavera quando verrà eletto il nuovo sindaco, dopo i tre mandati consecutivi di Negro. «Abbiamo un anno davanti a noi per amministrare, in cui ci sono grandi opere da fare, ma le pedine sono già state mosse», ha assicurato Negro, «al prossimo giro, saremo ancora più forti di prima», ha detto lanciando così la sfida agli avversari che l'affronteranno da qui in avanti. «La mia gratitudine va a quanti mi hanno fatto andare a Venezia, non solo di Arcole, ma anche di Soave, San Bonifacio, Monteforte e da tutta la Val d'Alpone», ha proseguito nei suoi ringraziamenti il sindaco uscente, ormai in procinto di lasciare il posto in Consiglio comunale, oltre che il ruolo di sindaco. «Mi aprirò a tutto il territorio che mi ha votata ma la mia vicinanza nei vostri confronti, non verrà mai meno», ha assicurato Negro agli arcolesi, «mi impegnerò in Regione per Arcole e per tutti i paesi della zona. Costruiremo un Centrodestra nuovo, vicino alla nostra gente e la prossima volta ci vedrà vincenti anche alle politiche». Tanti applausi dopo le sue parole, un mazzo di fiori alla neo eletta e poi i «Tanti auguri a te», cantati dai presenti, all'indirizzo del festeggiato, Flavio Tosi, mentre il cielo arcolese nuvoloso, veniva illuminato dallo spettacolo pirotecnico con un bocca in lupo alla neo consigliera. Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1