CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.12.2017

San Pieretto apre per la mostra con 96 Natività

Le tantissime Natività esposte nell’oratorio per il Natale FOTO PECORA
Le tantissime Natività esposte nell’oratorio per il Natale FOTO PECORA

Zeno Martini San Pieretto apre le porte al Natale dei caldieresi. Il nuovo gruppo parrocchiale Amici di San Pieretto ha raccolto e messo in mostra nell’antica chiesa di San Pietro in Colle ben 96 presepi di grandi, medie e piccole dimensioni. Ci sono presepi fatti a mano da artigiani locali e da scolaresche. Tre di queste natività esposte, sono state preparate dai bambini delle scuole dell’infanzia del paese: la materna Don Gaetano Provoli di Caldiero, la materna Maria Bambina di Caldierino e la scuola Maria Immacolata di Strà. Una sacra famiglia è stata realizzata dagli alunni delle classi quinte A, B e C della scuola elementare Carlo Ederle, nell’anno scolastico scorso 2016 – 2017. Il tema dell’allestimento natalizio era molto significativo: Natale sui barconi di immigrati. Un altro presepio proviene dalla cooperativa sociale Monteverde Onlus, uno dal gruppo dell’istituto professionale San Gaetano di San Bonifacio ed un altro dal gruppo parrocchiale che si occupa dei lavoretti. Anche il gruppo Alpini di Caldiero si è voluto cimentare in una sacra famiglia per metterla in mostra ed infine un presepe è opera dell’affrescatore e pittore caldierese Antonio Gonzato. La rassegna delle 96 natività di Gesù Bambino, si potranno ammirare all’interno della chiesa di San Pietro in Colle il giorno di Santo Stefano, martedì 26 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 e poi dalle 14,30 alle 17,30. La mostra verrà riaperta al pubblico anche il giorno dell’Epifania, sabato 6 gennaio, con lo stesso orario di visita. Nei due giorni di apertura dell’esposizione, il gruppo alpini di Caldiero offrirà ai visitatori bevande calde e dolci natalizi. Il nuovo gruppo parrocchiale Amici di San Pieretto (così viene chiamata comunemente ed affettuosamente la chiesetta di San Pietro in Colle), è sorto lo scorso luglio e dunque ha appena cinque mesi di vita. Cofondatrici del sodalizio sono Ornella Preabianca e Gabriella Ambrosini. A loro si sono unite le signore volontarie della parrocchia di Caldiero, che da più di 20 anni si occupano della cura della chiesa parrocchiale, tenendola aperta, facendo le pulizie all’interno e sostenendo le spese per l’ordinaria manutenzione del luogo di culto principale della comunità cristiana termale. Si tratta di Maria Mantovani, Stella Tessari, Grazia Viazzarin ed Elena Morini, che adesso si sono messe a disposizione anche per curare la chiesetta di San Pieretto, non solo la parrocchiale. «Il gruppo Amici di San Pieretto è nato per portare a conoscenza della gente la realtà della chiesetta di San Pietro in Colle, che risale al 1145», sottolineano Preabianca ed Ambrosini, «la quale versa non in buone condizioni, cosicché non solo i caldieresi, ma tutte le persone che verranno qui a visitare i presepi da tutta la provincia, prendano coscienza delle necessità di questo antico luogo di culto». Tempio intitolato al patrono del paese, San Pietro apostolo, che all’interno dell’aula conserva bellissimi e particolari affreschi e lacerti di affresco di autori ignoti, risalenti al Trecento e al Quattrocento. In particolare si possono osservare una serie di Madonne con Bambino. In una Gesù Bambino sembra accarezzare il volto della madre. «Non è facile, ma cerchiamo con eventi come questa prima mostra di presepi», concludono le fondatrici del gruppo, «e altre iniziative in futuro, di poter raccogliere fondi a favore del restauro del tempio medioevale e sensibilizzare quanti ci possono aiutare per questo fine». Chi volesse avvicinarsi al gruppo o partecipare alle iniziative benefiche a favore della chiesetta, basta che si rivolga a Ornella Preabianca e Gabriella Ambrosini alla biblioteca comunale don Pietro Zenari, in piazza Vittorio Veneto, nell’orario di apertura al pubblico: martedì e sabato dalle 9,30 alle 12,30; mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18,30. Si può contattare la biblioteca allo 045.6152502; posta elettronica biblioteca@comune.caldiero.vr.it. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1