CHIUDI
CHIUDI

14.03.2019

Pioggia di contributi pubblici per scuole, strade e ciclabile

Nei primi mesi di quest'anno, il Comune di Caldiero è risultato beneficiario di 332.700 euro in più, derivanti da contributi erogati da altri enti. Ha infatti ottenuto un finanziamento della Regione Veneto di 121.800 euro per la costruzione della pista ciclopedonale tra Strà e Caldierino. Poi è stato iscritto a bilancio il contributo straordinario previsto dalla Legge finanziaria del governo a favore dei Comuni con popolazione inferiore a 20mila abitanti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, pari a 70mila euro, già disposto dal decreto del ministero dell'Interno. Sono poi stati inseriti in bilancio i contributi del Gestore servizi energetici (Gse) per gli interventi di efficientamento energetico della sede municipale, per 62.815 euro, della scuola elementare «Carlo Ederle», per altri 10.331, e della scuola media «Antonio Pisano» pari a 67.755 euro. In sostanza, a seguito dei lavori conclusi lo scorso anno per l’efficientamento dei tre edifici pubblici, il Comune di Caldiero ha ottenuto 141.902 euro. «Queste maggiori entrate sono frutto di un significativo lavoro dei nostri uffici», ha spiegato in consiglio comunale il sindaco Marcello Lovato. «Un grazie», ha aggiunto il primo cittadino, «va quindi all’ufficio tecnico comunale che, seppur con una minore dotazione di organico rispetto ai Comuni vicini di pari dimensioni, ha perseguito risultati così importanti. Queste maggiori entrate, pari a 332mila euro, vanno a finanziare gli investimenti e non vengono impiegate per le spese correnti». Il sindaco, nel corso dell’assemblea, ha poi comunicato che i 70mila euro concessi dallo Stato serviranno per finanziare il 71 per cento dei lavori di messa in sicurezza di via Mirandola per i quali è stimato, in base allo studio di fattibilità, un costo di 98mila euro. Sempre con questi fondi aggiuntivi, sono stati poi finanziati alcuni interventi urgenti da effettuare nell’ala vecchia delle scuole elementari con il completamento delle controsoffittature, alcune opere complementari e di finitura in municipio, contestuali all'installazione dell’ascensore. Oltre ad alcuni interventi complementari ai nuovi campi da tennis, in via Santi, e ai nuovi arredi della biblioteca comunale. «Come si può rilevare, con questa variante andiamo ad incrementare gli investimenti in modo significativo portando le spese in conto capitale a un milione e 153mila euro, un aumento che corrisponde a quasi ad un terzo, ossia oltre il 28 per cento», ha precisato il sindaco Lovato. Anche i consiglieri di opposizione Carmen Tomba, Fabio Sgreva ed Annalisa Bonomi hanno votato a favore della variazione al bilancio del corrente anno. Nella stessa seduta consiliare, il primo cittadino ha comunicato pure un prelevamento del fondo di riserva di 3.500 euro avvenuto alla fine del 2018, per consentire all'ufficio Anagrafe ed elettorale del municipio di comunicare agli elettori del capoluogo gli aggiornamenti in vista delle prossime elezioni. Infatti, i seggi elettorali di Caldiero sono stati spostati in via definitiva dalla scuola media a quella elementare, in piazza Vittorio Veneto. •

Zeno Martini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1