CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

18.08.2017

In cassa ci sono i soldi
per spogliatoi e scout

Il sindaco Marcello Lovato
Il sindaco Marcello Lovato

Nell’assestamento generale al bilancio di previsione di quest’anno, l’amministrazione comunale ha apportato una variazione complessiva di 127 mila euro. Grazie ad una ricognizione di cassa sui tributi da introitare quest’ anno, è stato registrato un maggior gettito di addizionale Irpef e Imu per 40 mila euro e maggiori oneri di urbanizzazione per 20 mila euro: 60 mila euro di maggiori entrate. Soldi che, sommati all’utile del 2016 che l’azienda speciale terme ha versato al Comune, 67 mila euro, verranno impiegati dal Comune per due interventi: per terminare i lavori esterni alla casa cantoniera della stazione, concessa come sede agli Scout Agesci Caldiero 1, per un importo di 12 mila euro e per la manutenzione degli spogliatoi dello stadio comunale, dove ci sono problemi di umidità, con una spesa di 40 mila euro circa. «Per gli spogliatoi, è stata sperimentata una soluzione tecnica con delle pannellature», ha spiegato il sindaco Marcello Lovato, «per questo intervento abbiamo anche presentato domanda di un contributo regionale».

La Giunta regionale ha riconosciuto un contributo di 65 mila euro al Comune, che girerà al Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, per intervenire nello scolo che passa dietro la lottizzazione Bambare. La maggioranza ha previsto in bilancio anche 80 mila euro per installare l’ascensore nel palazzo municipale. «Il nostro Comune infatti non è accessibile ai non deambulanti», ha ricordato il sindaco. «Non ci sono debiti fuori bilancio e c’è stato un aumento di spesa per il personale, dovuto al maggior numero di ore che farà il segretario comunale da qui a fine anno», ha illustrato il primo cittadino. L’amministrazione ha anche deciso di assumere il secondo in graduatoria del recente concorso fatto per coprire i posti liberi in municipio e di assumere un nuovo dipendente, attualmente in mobilità, per l’ufficio protocollo.

«Abbiamo intenzione anche di bandire un concorso per una nuova assunzione», ha annunciato Lovato.

Il quale ha ammesso la necessità di riorganizzare e rimpinguare il personale interno, «ad esempio all’ufficio tecnico, dove ultimamente abbiamo avuto delle difficoltà». Il primo cittadino ha indicato anche un risparmio sulle utenze, rispetto a quanto era stato previsto ed una maggior spesa per il trattamento anti zanzare e la derattizzazione del territorio. I consiglieri di minoranza si sono astenuti dal votare l’assestamento.Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1