CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.10.2017

Fondi sicurezza sia per gli asili
che per nove attraversamenti

Traffico sulla Regionale 11: messa in sicurezza di 9 attraversamenti
Traffico sulla Regionale 11: messa in sicurezza di 9 attraversamenti

Assestando il bilancio di previsione di quest’anno, la maggioranza ha deciso di erogare contributi a tre scuole dell’infanzia: la Don Gaetano Provoli di Caldiero, la Maria Immacolata di Stra’ e la Maria Bambina di Caldierino. I fondi serviranno ad «aumentare la sicurezza dei plessi parificati che accolgono i bambini», ha spiegato il sindaco Marcello Lovato, «edifici che sono bisognosi di interventi».

«Inoltre, effettueremo la classificazione sismica di tutte le scuole», ha detto Lovato. Il primo cittadino ha anche annunciato una maggiore spesa per le manutenzioni stradali. I consiglieri di minoranza si sono astenuti dal votare la delibera di assestamento. «Nell’assestare il bilancio dell’Unione Verona Est», ha ripreso il sindaco, «abbiamo preso atto che dopo due anni sono stati sbloccati i fondi per mettere in sicurezza gli attraversamenti stradali a Colognola, Caldiero, Illasi e Belfiore. In particolare, verranno messi in sicurezza ed illuminati, nove attraversamenti lungo la Regionale 11. Verrà anche implementato il sistema di videosorveglianza intercomunale». Sempre con l’astensione dei consiglieri di minoranza, il Consiglio comunale ha approvato una nuova convenzione con l’associazione sportiva dilettantistica Calcio Caldiero Terme per apportare, a cura della società sportiva, alcune migliorie all’impianto comunale, di fatto ampliando la «Cittadella dello sport». Il Calcio Caldiero Terme realizzerà un nuovo campo sportivo da nove giocatori ed una struttura per il ristoro, per un importo totale di 200 mila euro. Inoltre, la società ha chiesto di poter intitolare lo stadio all’imprenditore Mario Berti, scomparso questa estate, artefice proprio del campo sportivo sotto il Monte Rocca. In cambio dei lavori, l’amministrazione comunale ha acconsentito ad allungare la concessione al Calcio Caldiero Terme della gestione dell’impianto sportivo di via Santi, passando da sei a 15 anni. Ha anche dato il proprio assenso per l’intitolazione dello stadio a Berti.

Una polemica su questo punto dell’ordine del giorno, è scoppiata tra maggioranza e minoranza, quando la capogruppo Carmen Tomba ha chiesto al segretario comunale di redigere il verbale per esteso e non sintetico, del punto in questione. «Che motivo c’è di chiedere la stesura integrale della discussione?», ha chiesto arrabbiato Lovato, «è solo un modo di fare perdere tempo agli uffici comunali. Già siamo con il personale all’osso, più voi lo oberate di ulteriore lavoro».

«Capisco che è il vostro modo per cercare di impedirci di amministrare», ha proseguito il sindaco, «ma ritengo sia una mancanza di rispetto per i cittadini, prima di tutto, che attendono risposte dagli uffici, e che questi non potranno dare, per soddisfare le vostre richieste senza motivo. Così i dipendenti trascureranno di fare il proprio lavoro per colpa vostra».

«È un nostro diritto chiedere la trascrizione integrale della discussione del punto all’ordine del giorno», ha replicato Tomba, «non ci vorrà poi molto per trascriverla». «Ma ditemi perché la volete per esteso? Perché così la prossima volta presenterete un’interrogazione sottolineando che ho sbagliato a citare qualche articolo di legge? La vostra richiesta non è motivata», ha ribattuto Lovato, «chiedo al segretario che proceda con la stesura sintetica della discussione».Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1