CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.11.2018

Dal «folle celerifero» ai racconti della bici

Dopo essersi cimentato nella narrazione delle sue avventure in giro per il mondo, in sella alla mountain bike, Giancarlo De Robertis Lombardi diventa novelliere. Ma al centro del suo nuovo libro, rimane la sua passione: la bicicletta. Verrà presentato oggi, alle 20.45, in sala civica dei volti, il libro «La follia del celerifero», stampato in proprio dall’autore: a fine serata lo distribuirà a tutti. Non un’operazione editoriale, dunque, ma un modo per far conoscere e promuovere il mezzo alternativo per eccellenza: fu alternativo al cavallo, è alternativo all’auto oggi. La bici ha attraversato i secoli, le mode ed è sopravvissuta ad ogni veicolo, e ora è diventata oggetto di racconti, nati dalla fantasia di un ciclista. Dopo aver attraversato il Sahara, la steppa, Parigi, il Sud Italia e le vette più belle ed impegnative per un ciclista, dallo Zoncolan al Gran Sasso, De Robertis decide di raccontare la storia della bici, inventando per ogni epoca una novella legata alle due ruote. Si parte proprio dalla follia del «celerifero». •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1