CHIUDI
CHIUDI

20.02.2019

Arte e storia nelle tre mostre per la sagra

L’allestimento del palatenda per la fiera di San Mattia
L’allestimento del palatenda per la fiera di San Mattia

Nell’ambito dell’antica Fiera di San Mattia, al primo piano della casa parrocchiale San Giovanni Paolo II, in corso De Gasperi, troveranno spazio tre diverse esposizioni. Una prima mostra d’arte è stata allestita quale omaggio al pittore caldierese Antonio Gonzato, instancabile promotore per 26 anni di mostre di pittura e scultura in occasione proprio della sagra, scomparso lo scorso anno. Poi c’è un mostra di pirografie artistiche dal titolo «Dipingere con il fuoco», che presenta diverse opere dell’artista Alessandro Ruffo. Come terza proposta, è stata inoltre allestita una mostra storica dal titolo «Napoleone & Caldiero», organizzata dalla Banca del ricordo di Caldiero con riproduzioni di mappe, stampe e commemorazioni riguardanti le quattro battaglie che si sono disputate nel territorio termale durante le guerre napoleoniche, nel periodo compreso tra il 1800 e il 1810. L’inaugurazione delle tre mostre in casa parrocchiale avverrà questo sabato alle 16.30, alla presenza del sindaco, Marcello Lovato, con una presentazione affidata a Caterina Carpanè. L’orario di apertura delle tre mostre sarà sabato 23 febbraio dalle 16,30 alle 21, domenica 24 dalle 10 alle 21 e lunedì 25 dalle 14 alle 21. L’ingresso è libero. «La nostra sagra non sarebbe tale senza l’operosità di tanti volontari, che garantiscono la vivacità e la gratuità del servizio, a partire dai componenti della Pro loco di Caldiero», rimarca il sindaco Marcello Lovato, «e delle altre associazioni che permettono di vivere questi giorni e di fare sagra, ossia l’esperienza di quanto sia bello trovarci a festeggiare assieme, mettendoci anche a disposizione degli altri, superando le inimicizie, le antipatie e le eventuali incomprensioni, facendo squadra». Aggiunge il primo cittadino: «L’esempio ci arriva proprio da San Mattia, il nostro patrono, che è entrato a far squadra con gli apostoli proprio all’ ultimo momento. Un ringraziamento sentito a tutti volontari. San Mattia ci dà l’esempio e ci ricorda che c’è sempre posto per chi vuole darsi da fare per il prossimo». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1