CHIUDI
CHIUDI

10.01.2019

Bastonate al cane
fino a fargli
perdere l'occhio

Maltrattamenti di animale e lesioni personali: con questa accusa è a processo davanti al giudice Laura Donati un settantatreenne di Tregnago (paese dove si è verificato l’episodio) denunciato da F.P. «colpito ripetutamente con un bastone», «minacciato» sempre brandendo lo stesso bastone al grido di «vi ammazzo»; lo stesso trattamento l’anziano avrebbe rivolto alla fidanzata del primo, S.L., «spingendola e strattonandola» in modo da provocarle contusioni muscolari al torace.

Le conseguenze peggiori le ha avute il cane della coppia, «Scrocco», picchiato dal vicino furioso con lo stesso pezzo di legno tanto da fargli perdere un occhio e da ferirlo in modo grave. In tribunale ieri mattina le vittime dell’aggressione hanno raccontato nei dettagli i momenti tremendi in cui l’uomo, dopo che il suo cane s’era azzuffato con il loro, è intervenuto a «sistemare» con la violenza la questione. Bastonate a Scrocco, tanto da provocargli una invalidità permanente, e uguale «soluzione» per i suoi padroni intervenuti a difenderlo e a proteggerlo da quei colpi potenzialmente mortali.

La dottoressa Donati ha rinviato l’udienza al prossimo 27 febbraio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1