CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.12.2017

Approvato il bilancio per i prossimi due anni

«Con soddisfazione segnalo che è la prima volta in vent’anni, che questo importante atto di programmazione, il bilancio di previsione, viene sottoposto al voto del Consiglio comunale prima dell’inizio dell’anno». Così il sindaco, Marcello Lovato, ha presentato ai consiglieri l’esame e l’approvazione del bilancio di previsione del 2018 (che ha ricevuto il sì solo della maggioranza) . «Ne consegue che il primo gennaio non entreremo nell’esercizio provvisorio e che gli uffici potranno operare da subito», ha chiarito il vantaggio il primo cittadino. Il bilancio del 2018 dovrà pareggiare a sei milioni 885.109 euro, che equivale ad una spesa di 879 euro per abitante. Tributi e tasse sono previste in leggera diminuzione rispetto al 2017 ed incideranno per il 42,8 per cento delle risorse in entrata. I trasferimenti dello Stato ammonteranno a soli 152.762, pari al 2,2 per cento delle entrate, ben poca cosa. «Nel 2018 non accederemo a mutui», ha proseguito nella descrizione il sindaco, «e una parte delle entrate, sono costituite dai contributi europei per i lavori di efficientamento energetico e da altri contributi regionali, come quello per l’ascensore e per gli spogliatoi dei campi da calcio». Nella parte delle spese correnti, il costo del servizio raccolta dei rifiuti aumenterà di circa 30 mila euro, a seguito della raccolta della plastica che da quindicinale, passa dal primo gennaio a settimanale. I contributi alle scuole materne sono aumentati a 170 mila euro, rispetto ai 155 mila previsti negli anni precedenti e viene aumentato a 15 mila euro anche il contributo per i diversamente abili. Per sostenere il servizio di doposcuola, è stato portato a 5 mila euro il contributo per l’iniziativa «Faccio i compiti a scuola» per gli alunni delle medie e a tremila euro il fondo per il doposcuola avviato sperimentalmente quest’anno alle elementari. «È stato istituito il fondo per le famiglie già con la variazione di bilancio di settembre ed è ora stato fissato a duemila euro», ha annunciato Lovato, «Quando la Consulta per la famiglia inizierà ad avanzare proposte, adegueremo questo fondo». «È stato istitutito anche il Fondo per le iniziative della consulta dei giovani con quattromila euro», ha fatto sapere Lovato, «È stato aumentato pure il capitolo per gli interventi di manutenzione alle strade comunali a 78 mila euro nel 2018 e ci saranno interventi per altri 65 mila euro nel biennio 2019/20». Altri 30 mila euro sono stati previsti nel bilancio del 2019, per iniziare la lottizzazione dell’area di edilizia economico-popolare. «Verrà definito l’iter di cessione di tale area all’Ater, per trovare al contempo una soluzione all’ex casa Milani, in via Roma», ha fatto sapere Lovato, «di cui l’amministrazione sta sollecitando all’ente proprietario, l’Ater appunto, la cessione in comodato d’uso del fabbricato al Comune». Nel 2020 è stata prevista una spesa di 30 mila per la realizzazione di un’area sgambamento per cani, nella zona del quartiere Bambare con sistemazione del parcheggio contermine all’area di edilizia popolare. Infine, in attesa di approvare il Piano delle asfaltature, sono stati previsti interventi di bitumatura delle strade comunali per 44 mila euro nel 2018, per 20 mila euro nel 2019 e per 155 mila euro nel 2020. «Abbiamo presentato istanza di finanziamento in Regione, ai sensi del Piano pluriennale per la promozione del sistema integrato servizi di educazione e istruzione», ha concluso il sindaco, «per 150 mila euro a favore della scuola dell’infanzia Don Gaetano Provoli di Caldiero, per 120 mila a favore della materna Maria Immacolata di Strà e per 30 mila euro a favore della scuola del’infanzia Maria Bambina di Caldierino». Z.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1