CHIUDI
CHIUDI

18.01.2019

Valpantena,
si sistema
la ciclopedonale

Sono ufficialmente partiti i lavori di riqualificazione della pista ciclopedonale della Valpantena. L'intervento, dal costo totale di 198 mila euro-metà dei quali finanziati dalla regione grazie al progetto Rurbance, era stato annunciato un anno fa ed era particolarmente atteso soprattutto dai residenti della sesta e dell'ottava circoscrizione.

 

Il tratto interessato è lungo 1.510 metri, parte da via Zagata in Borgo Santa Croce e arriva al confine con l'ottava circoscrizione. Saranno sostituite le vecchie staccionate in legno, fortemente deteriorate, con nuove barriere in acciaio Corten, ancorate direttamente al suolo per garantire una maggiore durata nel tempo. Lo speciale materiale utilizzato, oggi grigio ferro, nel giro di qualche mese prenderà una patina ruggine che proteggerà ulteriormente la staccionata e permetterà alla struttura di integrarsi ai colori dell'ambiente.

 

Si tratta di un tipo di acciaio particolarmente costoso, ma molto duraturo e utilizzato soprattutto in Trentino, è stato scelto sia per prevenirne il deterioramento, ma anche per scoraggiare gli atti vandalici: il legno è infatti più facile da scardinare e danneggiare. I lavori prevedono anche il rifacimento della pavimentazione della pista con la stesura di materiale inerte compattato e rullato.

 

Entro la fine del mese di febbraio la ciclabile sarà consegnata come nuova alla cittadinanza, ma i tecnici del Comune prevedono di concludere i lavori anche prima in caso di bel tempo. La pista rimane comunque fruibile perché saranno chiusi solamente piccoli tratti alla volta. Il sindaco Federico Sboarina e l'assessore alle Strade e al decentramento Marco Padovani hanno effettuato un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori, accompagnati dal consigliere comunale Marco Zandomeneghi e dalla presidente della sesta circoscrizione, Rita Andriani.

Ludovica Purgato
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1