CHIUDI
CHIUDI

10.01.2019

Torna a salire
il livello di Pm10
Allerta a Verona

Domeniche senz’auto a San Bonifacio a causa delle polveri sottili
Domeniche senz’auto a San Bonifacio a causa delle polveri sottili

Dalla scorsa settimana i livelli di PM10 hanno ricominciato a salire portandosi rapidamente ben al di sopra del limite giornaliero. A Padova e a Venezia si sono registrati 6 superamenti consecutivi del valore limite giornaliero, 5 superamenti consecutivi si sono registrati a Verona e a Vicenza: in questi quattro agglomerati oggi è stato attivato il livello di allerta 1.

 

L’agglomerato di Treviso mantiene il livello di allerta 1, già assegnato lunedì 7 gennaio. La situazione di criticità è diffusa a gran parte del territorio pianeggiante della regione: si sono infatti registrati 6 superamenti consecutivi del valore limite giornaliero a San Bonifacio, 5 presso le stazioni di Area Feltrina e Parco Colli, 4 ad Este. Oggi, alcuni episodi di Foehn stanno interessando l’alta pianura e la pedemontana occidentali; su queste aree il rimescolamento, dovuto alla ventilazione, potrà favorire una temporanea parziale diminuzione delle concentrazioni di polveri sottili. Sul resto della pianura e in Val Belluna i venti sono in prevalenza deboli variabili, salvo modesti occasionali rinforzi, pertanto persistono condizioni meteorologiche sfavorevoli alla dispersione delle polveri fini.

 

Nei prossimi giorni, almeno fino a domenica 13 gennaio, il tempo resterà stabile senza precipitazioni e, anche nelle aree attualmente più ventilate, si assisterà ad un’attenuazione dei venti. Pertanto, non sono previste condizioni meteorologiche favorevoli alla dispersione delle polveri sottili. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1