CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.09.2018

«Tocatì» al via
Quest'anno
si parla francese

Uno dei giochi proposto dal Tocatì lo scorso anno
Uno dei giochi proposto dal Tocatì lo scorso anno

Il centro della città come un unico grande parco giochi: le piazze come scacchiere e piste, le strade invase dalla folla, grandi e piccini coinvolti in attività ludiche del passato (fionde, ciclotappo, cerbottane, caretini a sfera, balina) e del presente (parkour, frisbee, skateboard, kendama). Con la sorpresa dei giochi antichi della Francia del sud. Parte oggi l’edizione numero sedici di Tocatì, il Festival internazionale dei giochi in strada, organizzato dall’Aga, l’Associazione giochi antichi in collaborazione con il Comune.

 

Ieri sera, l’anteprima con una «notte gaelica» tra musiche e balli è iniziato ieri sera in lungadige San Giorgio. Gli ospiti internazionali di questa edizione provengono dalla France du Midi – La Francia del Sud, rappresentata da gruppi di gioco provenienti da Occitania, Provenza-Alpi-Costa Azzurra e Nuova Aquitania con i Paesi Baschi.

 

Tra sabato e domenica, in piazza Erbe, piazza Indipendenza, piazza dei Signori, piazzetta Pescheria, porta Borsari, piazza Navona e piazza Duomo si potranno ammirare i giochi tradizionali della regione dell’Occitania

 

Domani spazio anche ai giochi da tavoliere e ad attività urbane come parkour, slackline, skateboard. Sabato e domenica protagonisti saranno anche i giochi italiani. 

 

Fin dalla prima edizione il Tocatì affianca agli appuntamenti ludici proposte culturali, incontri e dibattiti. Oggi dalle 8 alle 12.30 al Polo Zanotto dell’università si tiene l’incontro «L’azzardo non è un gioco», in collaborazione con l’università di Verona. Dalle 9 alle 19.30 alla Sala Domus - Camera di commercio di Verona, si tiene la conferenza «Il Tocatì. Un patrimonio condiviso». In collaborazione con la Kids University, dalle 8.45 alle 12, le scuole iscritte partecipano al laboratorio «Aquiloni in libertà». Alle 16.30 al Polo Zanotto, la professoressa Daniela Lucangeli tratterà il tema del gioco come strategia per potenziare lo sviluppo cognitivo. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1