CHIUDI
CHIUDI

15.01.2019

Si sente male e chiama il 118 durante il terremoto, poi rifiuta il ricovero

Oltre alle molte persone che hanno chiamato i vigili del fuoco in seguito alla forte scossa di terremoto che si è avvertita nella notte a Verona, c'è stata anche una donna, residente in città, che a mezzanotte e dieci ha chiamato il 118 chiedendo l'intervento di un'ambulanza, impaurita e lamentando un malore.

All'arrivo del personale inviato dalla centrale operativa, la donna ha rifiutato il trasporto in ospedale per eventuali accertamenti e l'ambulanza è rientrata.

 

PRECISAZIONE: La donna fa sapere che la chiamata al 118 non ha legami con il terremoto di quei minuti

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1