CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.05.2018

«Variante 23, dopo lo stop dei quartieri va corretto il tiro»

La Variante urbanistica 23 che contiene molti nuovi insediamenti non può passare solo come una pratica tecnica, ma richiede un voto politico. Del resto nelle Circoscrizioni la Variante 23 è stata bersagliata da voti contrari e critiche. Così i consiglieri del Pd: «Comprendiamo la necessità dell’assessore Segala di tenere il punto politico sulla Variante 23 rimodulata, già bocciata da cinque Circoscrizioni su otto. Pur non essendo il voto delle circoscrizioni vincolante, non si può ignorare le richieste e le aspettative dei quartieri e di cui i consiglieri di circoscrizione si fanno portatori, giustificandosi con il voto politico». Lo affermano i consiglieri comunali del Pd Carla Padovani, Federico Benini, Elisa La Paglia, Stefano Vallani insieme con il segretario cittadino Luigi Ugoli. «Nessuno nega le buone intenzioni di questa amministrazione con la riduzione del carico urbanistico, residenziale e commerciale, attuato con la rimodulazione, quello che si vuol far presente all’amministrazione “del cambiamento” è che la città più di un “rattoppo” urbanistico avrebbe bisogno di una programmazione urbanistica più ampia e lungimirante». «Sforbiciate a parte, questa rimodulazione è basata sul Documento del sindaco precedente (quello sì, tutto politico e per niente tecnico) ereditandone limiti ed incongruenze», proseguono i consiglieri. «Nessuna valutazione del fabbisogno reale della città. Nessun obiettivo misurabile per aumentare la vivibilità dei quartieri». «Per fare “in fretta”, l’amministrazione in carica ha pure trascurato di adeguare la variante alla normativa vigente che ci avrebbe risparmiato ulteriori urbanizzazioni in aree agricole e aree verdi. Ai consiglieri di circoscrizione non sono state neppure fornite le tabelle con le opere compensative e soldi pagati, necessarie per una valutazione più appropriata e puntuale». «Ci auguriamo che nel passaggio in commissione e in Consiglio Comunale l’amministrazione trovi la forza e il coraggio per corregge il tiro e venire incontro alle legittime richieste dei quartieri». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1