Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 20 settembre 2018

Niente parco alla Spianà? Si riqualifichi

«Se l’amministrazione non vuole istituire il Parco della Spianà, provveda almeno a riqualificare il percorso della salute che insiste sull’area rendendolo attrattivo a famiglie ed atleti». Lo chiede Federico Benini, consigliere comunale Pd e membro del Gruppo consiliare Pd della terza circoscrizione. Che aggiunge: «A primavera avevamo documentato con foto e video le erbacce che nascondono le attrezzature. I pochi sfalci annuali e la vetustà delle attrezzature richiedono una riqualificazione che possa rilanciare l’area. Lo chiedono anche gli appassionati di calisthenics o callistenia, una nuova forma di ginnastica a corpo libero effettuata con il solo supporto di sbarre sempre più praticata. Oggi solo il nuovo parco di Santa Teresa a Borgo Roma è attrezzato per questa disciplina mentre si potrebbe estendere l’offerta ad altri parchi e percorsi della salute a partire dalla Spianà. Inoltre ci aspettiamo una risposta sul parco atteso da decenni, la cui proposta è stata bocciata dalla maggioranza in fase di linee programmatiche, nell’ultimo bilancio e come emendamento alla variante 23».