CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.04.2017

Pista scuola sicura
sui Bastioni
Area verde a nuovo

Al bastione di Santo Spirito inaugurato il nuovo «Campo scuola permanente della guida sicura».

L’intervento, eseguito contestualmente ad una più ampia opera di «riqualificazione e manutenzione straordinaria» dell’area verde - ex Zoo delle mura magistrali al bastione di Santo Spirito, ha avuto un costo complessivo di 120 mila euro, finanziati al 65 per cento con contributo della Regione Veneto e al 35 per cento dal Comune di Verona.

“Un intervento di rilievo – ha sottolineato il Sindaco Tosi – che oltre a riqualificare un importante spazio verde della città ha portato alla realizzazione di una nuova area cani a servizio di tutti i cittadini e, in particolare, di un innovativo spazio adibito alla formazione sulla sicurezza stradale per i più piccoli, nel quale è stata predisposta una ciclopista che consentirà ai bambini delle scuole veronesi di partecipare alle attività organizzate dalla Polizia municipale”.

I lavori hanno riguardato: la rimozione delle strutture dismesse dello zoo -fosse, vasche, gabbie, murature e vani tecnici, sottoservizi interrati - e le pavimentazioni in asfalto e calcestruzzo; il recupero estetico delle strutture storiche, come il cavaliere Sanmicheliano e il deposito austriaco - ex polveriera, con la valorizzazione dei percorsi originari in materiale stabilizzato e drenante; la potatura e rimozione di rami e alberi secchi e pericolosi per l’incolumità pubblica; lo sfoltimento della vegetazione presente e la sistemazione a prato; la realizzazione del percorso del campo scuola completo di segnaletica stradale amovibile; il rifacimento completo dell’impianto di illuminazione pubblica e rete idrica; la realizzazione di un’area cani; la posa di arredo urbano, come cestini, portabiciclette, pannelli informativi. 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1