CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.05.2017

In Regione sostiene
Zaia, a Verona dà l’appoggio a Croce

Croce tra Ferro e Guadagnini
Croce tra Ferro e Guadagnini

«Invito i veronesi a spendere un po’ di tempo ogni giorno per capire dove indirizzare il proprio voto ed essere certi di affidare la città alla persona giusta. La mia analisi sui candidati sindaco mi ha motivato a sostenere Michele Croce e Verona Pulita». Antonio Guadagnini, consigliere regionale di SiamoVeneto, pur avendo condiviso il programma politico del presidente leghista Luca Zaia, si ritiene libero di scegliere liberamente a chi offrire l’appoggio per la corsa a Palazzo Barbieri.

«Non ho vincoli e sono convinto che nella scelta degli amministratori più che all'ideologia politica si debba guardare alla persona. Croce ha dimostrato la sua passione per Verona e il suo valore nei pochi mesi in cui si è occupato dell'Agec e sicuramente lavorerà con trasparenza, onestà e lungimiranza».

Il leader di Verona Pulita, del resto, è in buoni rapporti con il presidente in Regione. «Ho incontrato Zaia al Vinitaly e mi ha chiesto di confluire nel centrodestra», rivela. «Per me però è fondamentale partire dalla città, e quindi dalle liste civiche, più che dai partiti. Resto sulla mia posizione, ma il rispetto reciproco c'è tutto». Sulla scelta di Guadagnini, originario di Bassano, Croce dice: «È eccezionale che un consigliere regionale, pur se eletto con una lista indipendente, rompa il silente comando di sostegno al centrodestra e venga a Verona per esprimere il proprio consenso a Verona Pulita».

Guadagnini spiega che l’indipendenza secondo SiamoVeneto «non è un ritorno del doge ma uno sguardo al futuro». L’idea di una rete tra aree metropolitane proposta da SiamoVeneto ben si sposa con il programma green di Verona Pulita di un parco agricolo che valorizzi le aziende intorno alla città e i loro prodotti, crei posti di lavoro e porti nelle scuole prodotti alimentari veronesi.C.BAZZ.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Quale priorità dovrà avere il nuovo sindaco di Verona?
ok