CHIUDI
CHIUDI

27.11.2013

I big della Lega Nord a Verona Decolla il Nuovo Centrodestra

Il ministro Angelino Alfano con Alberto Giorgetti e Giovanni Miozzi
Il ministro Angelino Alfano con Alberto Giorgetti e Giovanni Miozzi

Maroni e Salvini con la Lega. Giovanardi per i Popolari Liberali, che aderiscono al Nuovo Centrodestra di Alfano, scelto anche dagli ex Pdl veronesi. Sarà un fine settimana all'insegna dei big dei partiti e dei movimenti quello in programma in città.
LA LEGA sabato organizza alla sala conferenze delal Veronamercato, alle 21, un incontro aperto a tutti a cui parteciperanno gli eurodeputati Matteo Salvini e il veronese Lorenzo Fontana, il sindaco e segretario veneto e vicefederale del Carroccio Flavio Tosi, il segretario federale e presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il segretario provinciale, nonché presidente di Agsm, Paolo Paternoster, e il deputato veronese Matteo Bragantini. Sarà l'appuntamento in cui il candidato alla segreteria federale Matteo Salvini incontrerà gli iscritti per presentare il suo programma e ringraziare le centinaia di militanti che in questi giorni hanno sottoscritto la sua candidatura. Più di trecento, infatti, sono le firme che vogliono Salvini candidato alla segreteria federale.
«VERONA, il Veneto e tutta la Padania hanno bisogno di una scossa giovane, un leader carismatico che guidi il nostro grande movimento nelle battaglie elettorali che ci aspettano l'anno prossimo», anticipa Paternoster. «Ora come non mai occorre che la Lega si ricompatti attorno a un leader capace di segnare la rotta politica da seguire, che dia e pretenda pulizia e ordine nel partito, che viva l'ideale sopra ogni cosa: insomma vogliamo Salvini come segretario federale».
Sarà anche un incontro con Tosi, che ha lanciato la sua corsa alle primarie con la Fondazione Ricostruiamo il Paese, non correndo invece per la segreteria federale del Carroccio. Un partito, la Lega, che sta cercando di risvegliare lo spirito antico, come dimostra la mozione presentata e fatta approvare ieri, in Consiglio provinciale, per chiedere il referendum consultivo sull'indipendenza del Veneto. «Nonostante l'ostruzionismo delle opposizioni e in particolare del Pd la mozione è stata approvata anche in Provincia», dice il capogruppo della Lega in Provincia, Simone Falco, «con 15 voti favorevoli, otto contrari e sei astenuti». Analoga mozione è stata approvata anche in 35 Consigli comunali veronesi. «Con questa mozione», dice l'assessore leghista Ivan Castelletti, «viene chiesto un atto di democrazia: si chiede che il popolo possa eprimersi sul diritto di autodeterminazione dei popoli».
E I POPOLARI LIBERALI del senatore Carlo Giovanardi terranno il settimo convegno nazionale sabato e domenica all'hotel Leon d'Oro. «Riconosciamo nel Nuovo Centrodestra la continuità ideale dell'esperienza politica che indusse a suo tempo noi Popolari Liberali a lasciare l'Udc per contribuire ne 2008 alla fondazione del Pdl», ha detto Giovanardi. «Il Nuovo Centrodestra si propone come partito democratico, popolare, di ispirazione cristiana, costola italiana del Partito popolare europeo.
Nell'ambito del nostro convegno nazionale, al quale hanno garantito la presenza Angelino Alfano, i ministri e i principali esponenti dell'Ncd, verranno approfonditi e discussi i contenuti programmatici della nuova formazione politica».
E SI PROFILA anche un altro incontro, nel fine settimana, per presentare il Nuovo Centrodestra di Alfano, a cui hanno aderito fra gli altri ex Pdl come il sottosegretario all'economia Alberto Giorgetti, l'assessore regionale Massimo Giorgetti e il consigliere Giancarlo Conta e il presidente della Provincia, Giovanni Miozzi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Enrico Giardini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1