CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.09.2017

Una discarica di rifiuti
intorno a Forte Gisella

Rifiuti abbandonati nell’area attorno a Forte Gisella
Rifiuti abbandonati nell’area attorno a Forte Gisella

Cartoni di pizza d’asporto abbandonati a terra insieme a bottiglie in vetro di birra e superalcolici. Tracce di fuochi accesi e fazzolettini gettati ovunque dopo aver consumato appassionati incontri. La passeggiata intorno a Forte Gisella, nel tratto più lontano da strada e ciclabile, porta a galla evidenti ritrovi notturni nel luogo a lato di via Mantovana particolarmente appartato.

Se quando cala il sole c’è chi si diverte a fare festa senza preoccuparsi di raccogliere poi avanzi e immondizia, di giorno parecchi residenti di Santa Lucia e Golosine si addentrano nei sentieri per qualche breve camminata, spesso in compagnia degli amici a quattro zampe.

«Frequento il luogo ormai da tempo e non ho mai trovato tanta sporcizia come di recente», commenta una donna a spasso con il cane. «Di rimasugli lasciati da coppiette imboscate ce ne sono sempre stati, ma ora il luogo sta diventando una mini discarica poco piacevole come scenario di sfondo durante una passeggiata».

Di fronte al compendio asburgico, nel nuovo bosco urbano avviato la scorsa primavera all’altezza della curva del forte, con la piantumazione di circa duemila alberi e arbusti di diverse specie, a guastare la festa è stato invece il maltempo. Alcuni legni di sostegno ai fusti ancora esili si sono spezzati, facendo cedere in diagonale i fragili alberelli. Se spetta al tempo irrobustire i tronchi, c’è però il rischio che qualche raffica di vento eccessiva possa decretare un destino infelice per il bosco urbano che, in futuro, dovrebbe anche diventare luogo di didattica per scolaresche e bimbi.C.BAZZ.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1