CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.08.2017

«Camperisti, i servizi ci sono
ma non vogliono spendere»

Camperisti nell’area di sosta di Porta Palio
Camperisti nell’area di sosta di Porta Palio

«I servizi per i camperisti in città ci sono, ma non vengono sfruttati perché la gente preferisce spendere poco o niente. Io ho 34 posti riservati, di cui 24 con allacciamento elettrico in via Murari Bra 47, e sono costretto a chiudere perché l’attività non rende». A parlare è Alfonso Maiorano, titolare del parcheggio Europa, prima area camper nata a Verona nel 1999 ed entrata in piena attività l’anno successivo, dopo aver vinto un ricorso al Tar e sfidato la contrarietà dell’amministrazione di allora.

«Ci hanno sempre remato contro, sia in Comune che in circoscrizione», evidenzia ancora Maiorano. «Ora siamo costretti a trasferirci e a cambiare attività. L’area è in vendita perché così non riusciamo ad andare avanti, ed eravamo anche disposti a cederla all’amministrazione».

In passato qualche problema era stato dettato dalla compresenza di alcune caravan di sinti e rom, che comunque per il proprietario rispettavano le regole come gli altri e non c’era quindi nessun presupposto perché venissero allontanate. Oggi anche queste questioni sono chiuse, eppure, nonostante come evidenziato in un nostro servizio uscito ieri chi viaggia sulla casetta a quattro ruote lamenti qualche disservizio e mancanza di piazzole nella nostra città, l’area a Golosine funziona a pieno ritmo soltanto durante il periodo delle grandi manifestazioni fieristiche, quando sono tutti prenotati soprattutto i 100 posti per le auto.

«Da quando è stata aperta l’area in via Dalla Bona, dieci anni fa, gli affari vanno male e non riusciamo più a sostenere i costi», evidenzia ancora Maiorano. «Il fatto che nel piazzale di Porta Palio sia pure stata tolta la sbarra per impedire l’accesso ai mezzi alti ci penalizza ulteriormente».

Nell’area di 3.400 metri quadrati in via Murari Bra con 20 euro al giorno si ha diritto a carico e scarico, punto luce e servizio di vigilanza dalle 7.30 alle 20. Molti dei visitatori intervistati in via Dalla Bona chiedono proprio l’allacciamento elettrico, e dichiarano di essere disposti a spendere più dei 10 euro al giorno pur di avere un maggiore comfort e garanzie di sicurezza e vigilanza.

Conclude Maiorano: «Siamo in una zona servita da tre autobus, con la ciclabile che arriva in centro e molto comoda per la fiera. Ma evidentemente i camperisti preferiscono sostare in mezzi non attrezzati come quello di Porta Palio pur di non sborsare un euro. Non credo che vogliano davvero più sicurezza se vanno a sostare in un piazzale in cui, persino i carabinieri, li allertano di fare attenzione ai furti». C.BAZZ.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1