CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.01.2018

A Forte Gisella la gente anima il presepe vivente

Il presepe prende vita a Forte Gisella, con oltre 70 figuranti e una serie di scenette accompagnate da un sottofondo musicale. Per la prima volta il compendio asburgico in via Mantovana ospita il presepe vivente animato dai residenti di Madonna di Dossobuono e Santa Lucia, grazie alla collaborazione tra le due parrocchie. Dopo la rappresentazione natalizia e del 30 dicembre scorso, si attendono le repliche per domani e domenica, alle 18, che regaleranno ai visitatori un’ora di incantevole spettacolo. «Da anni i cittadini si prestano a raffigurare le scene tipiche della natività nei campi di via Chioda, ai confini tra Verona e Dossobuono», racconta il parroco di Madonna di Dossobuono, don Massimo Malfer. «Quest’anno abbiamo voluto spostarci al Forte, un luogo dalle molteplici potenzialità e purtroppo sfruttato troppo poco, che ben si adatta alla collocazione delle varie fasi che raccontano la nascita di Gesù». Bambini con le vesti di pastorelli o angioletti si mescolano a uomini e donne che danno vita all’intera struttura. Il risultato, sfruttando l’interno e l’esterno del Forte, è particolarmente suggestivo. I figuranti non sono infatti fermi e semplicemente da ammirare, ma si prestano a quelle che don Massimo definisce «sacre rappresentazioni teatrali», scandite da vari sipari che vanno dai profeti allo sposalizio, fino all’annunciazione, l’arrivo dei Re Magi, il censimento, per rappresentare il mercato, la ricerca dell’albergo e naturalmente la natività, collocata sotto un volto del Forte particolarmente appropriato per questa rappresentazione evangelica di grande suggestione per il pubblico. • C.BAZZ.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1