CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.01.2017

Gelo dalla Russia
e continua
il rischio neve

La fontana della Bra gelata: il freddo intenso continuerà a lungo
La fontana della Bra gelata: il freddo intenso continuerà a lungo

Il nuovo attacco dell’inverno ha dato vita ieri ad un episodio curioso e molto raro: il gelicidio. Ovvero, la caduta di debole pioviggine su superfici ghiacciate per le temperature al di sotto dello zero.

Ma com’è possibile, si sono chiesti in molti, che possa piovere con il termometro su valori negativi? La risposta sta sopra di noi, tra i 500 e i mille metri di quota, dove le temperature possono essere più calde rispetto a quelle al suolo. Ed è qui che la neve può saturare o liquefarsi in acqua.

Fino alle tre della notte il cielo era sereno, fatto che ha permesso alle temperature minime della pianura di scendere fino a 7 gradi sotto zero. Le nuvole, comparse dopo le 3 e la leggera ventilazione da nordest in discesa dai Lessini (che produce sempre riscaldamento nei bassi strati) hanno fatto quindi salire le temperature fino a ridosso dello zero in pochissime ore, soprattutto fra i 300 e gli 800 metri di quota. Tanto è bastato per far cadere acqua al posto dei fiocchi, che però a contatto con superfici ghiacciate si è subito congelata dando vita ad una patina scivolosa, responsabile prima del raffica di incidenti stradali della mattinata. I precedenti sono molto rari, essendo questo un fenomeno che capita a malapena ogni dieci anni. L’ultimo precedente a Verona città risaliva ormai al giorno di Natale del ’99.

Deboli precipitazioni, anche nevose, erano in realtà attese: aria umida da ovest si è sovrapposta nella prima mattinata ad un flusso di aria molto fredda in arrivo dai Balcani che poi dalla serata di ieri e nella notte, grazie alle schiarite, ha riportato le temperature sotto zero. In sostanza il nuovo flusso freddo orientale ha finito per prolungare un periodo freddo del quale, al momento, non si vede la fine.

Oggi comparirà qualche schiarita che porterà le temperature massime sui 3/4 gradi, ma dalla serata il termometro piomberà su valori molto bassi, con previsione di minime sui -6/-7 gradi domattina (-4 in città). Domani torneranno però le nubi e con esse la probabilità di qualche fiocco di neve in serata e nella notte su venerdì.

Il fine settimana si annuncia un po’ meno freddo, ma da lunedì torneranno correnti gelide di proveniente russo-siberiana.AL.AZZ.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Quale priorità dovrà avere il nuovo sindaco di Verona?
ok