CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.09.2018

Elettra Marconi
ringrazia Verona
e il museo della radio

Un messaggio molto particolare è arrivato al Museo della Radio di Verona.

La principessa Elettra Marconi, figlia di Guglielmo Marconi, ha inviato un videomessaggio di ringraziamento per l'iniziativa che ha dato lustro al lavoro del padre: quest'estate il Museo ha esposto all'interno di Porta Nuova - insieme ad altri preziosi pezzi di storia della radio - l'antenna direzionale da cui è scaturito il primo segnale per la comunicazione senza fili.

Lo strumento era collocato sul panfilo Elettra, la nave scuola di Marconi intitolata alla figlia. Fu acquistato dal Museo, che oggi ha sede all'istituto Ferraris, una quindicina di anni fa in un mercato dell'antiquariato di Genova. L'esposizione estiva è ora chiusa, ma Francesco Chiantera, presidente e direttore del museo fondato dal padre Alberto, vorrebbe fare dell'antenna il pezzo di punta di un primo Museo italiano della comunicazione dal momento che Verona custodisce lo strumento principe da cui ebbe inizio la comunicazione dell'era moderna.

E con un videomessaggio così blasonato il sogno ora ha una marcia in più per concretizzarsi.

Maria Vittoria Adami
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1